Pete Townshend, poeta laureato del rock: buon compleanno (1 / 15)

Ecco in ordine cronologico 15 pezzi più uno che hanno accompagnato gli Who nella leggenda.
Pete Townshend, poeta laureato del rock: buon compleanno

I can’t explain (1964)

Ovvero, l’inizio di una meravigliosa epopea lunga più di cinquant’anni. Il singolo di debutto degli Who, freschi di nuovo battesimo dopo avere abbandonato il precedente nome della band (High Numbers), è al contempo un marchio di fabbrica del “power pop” che avrebbe segnato i primi anni di carriera della band e un capolavoro di Shel Talmy, epico produttore della Decca che aveva toccato come un Re Mida un altro singolo – onestamente, ancora più mitico – al quale “I can’t explain” si ispirava: “You Really Got Me” dei Kinks. Mai ricordare a Pete Townshend della presenza nelle session di un giovane chitarrista che a Talmy, all’epoca, pareva offrire più ampie garanzie di qualità – tale Jimmy Page…

(Giampiero Di Carlo)

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.