Coronavirus e concerti, Tiziano Ferro polemico: 'Le speranze sono ridotte al minimo'

Il cantante in un post: "Senza direttive non possiamo muoverci".
Coronavirus e concerti, Tiziano Ferro polemico: 'Le speranze sono ridotte al minimo'

Tiziano Ferro torna ad esporsi sui concerti in Italia dopo il coronavirus, a distanza di un mese dal suo intervento sul tema a "Che tempo che fa", che non ha mancato di far discutere. Il cantante di Latina, che il 30 maggio, tra poco più di due settimane, dovrebbe dare il via da Lignano Sabbiadoro al suo tour negli stadi ha pubblicato un post sui suoi canali social ufficiali per ribadire - anche con toni polemici - che sebbene la serie di concerti (con tappe a Milano, Torino, Padova, Firenze, Ancona, Napoli, Messina, Bari, Modena, Cagliari e Roma) sia ad oggi formalmente in piedi, lui, con il suo promoter e il suo staff è in attesa di capire in via ufficiale cosa ne sarà dei grandi raduni previsti in Italia dopo l'emergenza epidemiologica da Covid-19: "Per le migliaia di persone che mi chiedono dei concerti negli stadi.

Stiamo aspettando nuove disposizioni governative e senza direttive non possiamo muoverci. Le speranze che ci siano concerti quest'estate sono ridotte al minimo, nulle direi. Ciò nonostante non abbiamo notizie in merito a come procedere per tutelare lavoratori e acquirenti. Assurdo ma vero".

Prosegue poi il post: "A chi educatamente mi pone domande - davvero tante - ogni giorno aspettiamo. Aspettiamo. Aspettiamo. Ovviamente sarete i primi ad essere informati, appena una risposta arriverà. Grazie per la pazienza che è anche la nostra".

Oltre ai concerti di Tiziano Ferro, gli stadi italiani quest'estate dovrebbero ospitare - il condizionale è d'obbligo - anche i live di Cesare Cremonini e Ultimo . Max Pezzali ha in programma un concerto allo stadio di Bibione e due show a San Siro. A Bibione e Milano sarebbe atteso anche Salmo, che negli scorsi giorni su Instagram ha fatto sapere che entrambi i live sono stati rinviati all'estate del 2021 (ma la notizia non è stata ancora ufficialmente confermata dal suo promoter e dal suo ufficio stampa). Vasco proprio in questi giorni avrebbe dovuto provare insieme alla sua band a Rimini gli spettacoli del suo tour estivo sui palchi dei principali festival musicali italiani, con partenza fissata il 10 giugno da Firenze Rocks e doppietta al Circo Massimo di Roma, e ieri sui social ha ironizzato : "Anche noi siamo pronti a partire, naturalmente appena ci danno delle regole certe e precise. Dobbiamo cantare con la mascherina o senza mascherina? Stiamo facendo sperimentazioni". Ligabue, che questa settimana ha festeggiato con un video pubblicato su Facebook i trent'anni dall'uscita del suo album d'esordio, sarebbe invece atteso il 12 settembre sul palco della RCF Arena di Campovolo. Tutti in attesa di notizie da parte del governo.

Riguardo la musica dal vivo, il testo del Decreto Rilancio approvato ieri dal Consiglio dei Ministri prevede l'estensione da 12 a 18 mesi dei voucher "di pari importo al titolo di acquisto", che "assolve" gli organizzatori di eventi dal vivo sospesi a causa dell'emergenza sanitaria dagli "obblighi di rimborso", e che "non richiede alcuna forma di accettazione da parte del destinatario".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.