Little Richard e l'influenza che ebbe sui Beatles

Le sue canzoni cantate dal quartetto di Liverpool. Lennon: "Nella nostra vita non avevamo mai sentito nessuno cantare così".
Little Richard e l'influenza che ebbe sui Beatles

Stando alle cronache, quando Paul McCartney si presentò a John Lennon per entrare a far parte dei suoi Quarrymen, il gruppo di Liverpool di cui Lennon era leader, lo fece suonando due pezzi: "Twenty flight rock" di Eddie Cochran e "Long tall Sally" di Little Richard. Era il 1957 e il musicista statunitense, in cima alle classifiche, era già un punto di riferimento per i tanti giovani disposti a mollare tutto per inseguire il grande sogno del rock'n'roll. "La prima canzone che ho cantato in pubblico è stata 'Long tall Sally', a un concorso per nuovi talenti nel campo di vacanza estivo. Amo la sua voce, e ho sempre desiderato saper cantare come lui", avrebbe detto qualche anno più tardi Macca, parlando del suo amore per Little Richard. Come lui, anche John Lennon: "Little Richard è uno dei grandi di sempre. La prima volta che l'ho sentito è stato su un 78 giri di un mio amico che l'aveva portato dall'Olanda: aveva sul lato B 'Slippin' and slidin''. Ci mandò giù di testa: nella nostra vita non avevamo mai sentito nessuno cantare così".

Leggi anche:
Rolling Stone Usa: 'È morto Little Richard'
Little Richard: così nacque il rock'n'roll

La passione dei Beatles per Little Richard, che incontrarono a New Brighton e a Liverpool nell'ottobre del 1962 e poi ancora ad Amburgo, nel novembre dello stesso anno, allo Star Club, è testimoniata - oltre che dalle dichiarazioni di Paul McCartney e John Lennon - dalle loro reinterpretazioni di alcuni dei successi del cantante: dalle stesse "Long tall Sally" e "Slippin' & slidin'" a "Lucille".

"Long Tall Sally", dall'EP "Long Tall Sally", 1964

Caricamento video in corso Link

"Lucille", da "Live at the BBC"

Caricamento video in corso Link

"Ooh! My soul" da "Live at the BBC"

Caricamento video in corso Link

"Lucille" da "On air - Live at the BBC vol. 2"

Caricamento video in corso Link

"Lucille" - Paul McCartney & Rockestra, live 1981

Caricamento video in corso Link

"Lucille" - Paul McCartney, "CHOBA B CCCP", 1988

Caricamento video in corso Link

"Slippin' and slidin'", John Lennon, "Rock and roll", 1975

Caricamento video in corso Link
In occasione del già citato incontro con Little Richard allo Star Club di Amburgo del novembre del 1962, il musicista insegnò a Paul l'urlo in falsetto - "wooo" - considerato uno dei suoi marchi di fabbrica (ma a sua volta Little Richard l'aveva ripreso dalla cantante gospel Marion Williams): "Sono capace di rifare la voce di Little Richard, quella voce scatenata, rauca, urlante. È una specie di esperienza mistica, devi come disincarnarti e salire mezzo metro sopra la tua testa per riuscirci", ebbe a dire McCartney.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.