Parla Diodato, che ha battuto Thom Yorke e Brunori ai David di Donatello

In giuria anche De Gregori, Jovanotti e Celentano. L'omaggio del cantautore ai lavoratori del mondo dello spettacolo.

Parla Diodato, che ha battuto Thom Yorke e Brunori ai David di Donatello

"Cercate di immaginare come mi sento dopo aver vinto un premio così importante": è un post pieno di entusiasmo quello che Diodato ha pubblicato sui suoi canali social ufficiali questa mattina per commentare la vittoria ai David di Donatello 2020. Ieri sera il cantautore pugliese - ma romano d'adozione - si è aggiudicato la statuetta per la "Miglior canzone originale" nel corso della cerimonia di consegna dei prestigiosi premi del cinema italiano, che quest'anno si è svolta in maniera inedita rispetto agli scorsi anni, con l'emergenza coronavirus che ha visto i vincitori e i vari ospiti della serata collegarsi dalle rispettive abitazioni. Diodato ha trionfato con "Che vita meravigliosa", dalla colonna sonora del film "La dea fortuna" di Ferzan Özpetek, battendo Thom Yorke e Brunori Sas. Il frontman dei Radiohead era candidato con "Suspirium" (dalla colonna sonora del remake di "Suspiria" firmato da Luca Guadagnino), mentre Brunori Sas era in lizza con "Un errore di distrazione" (dalla colonna sonora del film "L'ospite" di Duccio Charini).

Caricamento video in corso Link
La giuria dei David di Donatello, composta da circa 1.600 (per l'esattezza 1.598) giurati tra ex vincitori dei premi e personaggi del mondo della cultura, dell'intrattenimento e dello spettacolo italiano (ne fanno parte, tra gli altri, anche Francesco De Gregori, Jovanotti, Adriano Celentano, Max Gazzé, Massimo Ranieri, Daniele Silvestri, Giorgia, Biagio Antonacci, Asia Argento, Enzo Avitabile, Alex Britti, Vasco Brondi, Paolo Buonvino e Maurizio Costanzo) ha deciso di premiare la canzone del già vincitore del Festival di Sanremo 2020, che nel suo post ringrazia anzitutto il regista Ferzan Özpetek e gli attori protagonisti de "La dea fortuna" (Stefano Accorsi, Edoardo Leo e Jasmine Trinca):

"Non sai quante volte, Ferzan, sono tornato a casa con i tuoi personaggi, con quelle atmosfere, con quella musica che avevi scelto, non sai quante! Perciò grazie, ancora una volta. Permettimi di ringraziare anche i tuoi splendidi attori, Stefano, Edoardo, Jasmine e tutta quella squadra che mi ha accolto con la tua stessa gentilezza e delicatezza e mi ha fatto sentire subito a casa. Tutto ciò che mi avevi detto si è avverato e alla fine abbiamo vinto davvero".

Diodato spende poi qualche parola per i professionisti del mondo dell'intrattenimento e dello spettacolo, uno dei settori più colpiti dall'emergenza coronavirus, con i cinema e i teatri chiusi, i set bloccati e le uscite rimandate:

"Grazie a tutti coloro mi hanno permesso di sognare e realizzare questi sogni. Tanti di loro sono sognatori come me, professionisti appassionati, studiosi innamorati di un lavoro forse meno visibile ma che in realtà rende possibile una cosa magica, l’arte. In questo periodo difficile molti di loro soffrono, quasi in silenzio, talvolta dimenticati. Questa drammatica situazione deve trasformarsi nella grande rivoluzione civile e sociale che il nostro Paese attende da troppi anni. La faremo insieme, uniti come mai prima d’ora".

Il 16 maggio Diodato sarà tra i protagonisti di "Europe! Shine a light", l'evento - non competitivo - che sostituisce quest'anno l'Eurovision Song Contest 2020 (il cantautore avrebbe dovuto partecipare con la sua "Fai rumore", in qualità di vincitore del Festival di Sanremo).

Racconta "Fai rumore" all'Arena di Verona per Eurovision 2020
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
15 ago
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.