La canzone che Bob Weir vorrebbe fosse suonata al suo funerale

Il chitarrista dei Grateful Dead lo ha svelato nel corso di una intervista.
La canzone che Bob Weir vorrebbe fosse suonata al suo funerale

Il 72enne chitarrista dei Grateful Dead Bob Weir intervistato dal giornalista Dan Rather ha svelato quale è la canzone che vorrebbe fosse suonata al suo funerale, oltre a parlare anche del suo vecchio compagno di band Jerry Garcia.

Sui rapporti tra lui e Garcia Weir ha rivelato:

"Sapeva in cosa ero bravo e ne ero felice. Sapeva come tirar fuori roba da me. Lui molto, molto raramente, mi ha fatto suonare qualcosa di specifico. Mi metteva a mio agio e io ho cercato di deliziarlo come meglio ho potuto."

A Weir viene chiesto come vuole che sia ricordato una volta lasciato il mondo dei vivi, lui risponde:

"Individualmente, per le persone che vogliono ricordarsi di me, per una canzone che si riferisce a quel momento per loro, perché è tutto ciò per cui sono qui.”

E riguardo alla canzone che vorrebbe fosse suonata al suo funerale. Weir allora recita il testo di “Cassidy”, da lui scritta insieme al poeta John Perry Barlow, paroliere dei Grateful Dead: “I have seen where the wolf has slept by the silver stream. I can tell by the mark he left you were in his dream. Ah, child of countless trees. Ah, child of boundless seas. What you are, what you’re meant to be. Speaks his name, though you were born to me. Cassidy.”

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.