Lo Stato Sociale: esce "Autocertificanzone"

Dopo l'anteprima riservata ai supermercati, esce la nuova canzone della formazione bolognese.
Lo Stato Sociale: esce "Autocertificanzone"

La formazione bolognese di Lo Stato Sociale ha pubblicato il nuovo singolo “Autocertificanzone”, che nello scorso fine settimana poteva essere ascoltata, in anteprima, solo nelle radio dei supermercati.

Dichiara la band:

"Non riuscivamo a stare con le mani in mano e allora ci siamo sfidati nello scrivere e comporre una canzone a distanza. Ci siamo spediti parole e tracce musicali tra di noi, le abbiamo unite, abbiamo riscritto, abbiamo inciso e abbiamo litigato per decidere, come facciamo sempre".

Questa nuova canzone - il cui titolo gioca con la parola autocertificazione, uno dei termini più utilizzati negli ultimi due mesi vissuti all'insegna della clausura casalinga - è la prima che Lo Stato Sociale pubblica da un anno a questa parte. Da quando, nella primavera 2019, uscì “DJ di m****”, che vedeva la collaborazione di Arisa e Myss Keta. L'ultimo album di inediti del gruppo risale al marzo 2017 quando venne pubblicato “Amore, lavoro e altri miti da sfatare” (leggi qui la nostra recensione).

Lo Stato Sociale venerdì ha partecipato al 'concertone' del Primo Maggio eseguendo - con mascherine - in una vuota Piazza Maggiore, a Bologna: prima il loro brano più noto, “Una vita in vacanza”, e, a seguire, “La canzone del pane”, omaggio al frontman dei Camillas Mirko Bertuccioli scomparso il 14 aprile a causa del Coronavirus.

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - I Campioni del 68° Festival di Sanremo: Lo Stato Sociale raccontano "Una vita in vacanza"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.