Impala, un piano di ripresa per la musica in Europa

L’associazione transnazionale che raccoglie le industrie musicali indipendenti pubblica alcune nuove riflessioni sull’impatto dell’emergenza Coronavirus sull’industria musicale.

Impala, un piano di ripresa per la musica in Europa

Impala - associazione transnazionale che raccoglie le industrie musicali indipendenti - ha reso noto un piano di ripresa per la musica in Europa. L'Independent Music Companies Association, pubblicando alcune nuove riflessioni in merito all’impatto dell’emergenza Coronavirus sull’industria musicale, ha presentato un piano di dieci punti che stabilisce quali azioni dovrebbero intraprendere i governi di tutta l'Unione Europea nei prossimi mesi.

Le misure urgenti che Impala vorrebbe vedere messe in atto includono il riconoscimento da parte degli stati europei della musica e della cultura come settori prioritari, il coordinamento del piano di deconfinamento - in particolare di garantire che i negozi di dischi facciano "parte della prima ondata di negozi prossimi alla riapertura purché rispettino le regole del distanziamento sociale” - e l’aumento significativo dei fondi destinati alla cultura.
Impala, inoltre, chiede che gli stati europei attuino la direttiva europea sul diritto d’autore idealmente entro la fine di luglio, al più tardi entro settembre, attenendosi al testo dell’Unione Europea.
Successivamente l'Independent Music Companies Association vorrebbe che l’Unione Europea revisionasse alcuni strumenti al fine di valorizzare in modo corretto la musica e la cultura", tra cui "beni immateriali come il diritto d’autore”.

Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.