Concerto del Primo Maggio a Roma, Matteo Alieno: 'Cerco il mio posto nel mondo'

Parla il cantautore romano, tra i finalisti del contest Next, dedicato agli emergenti, che si esibirà virtualmente su Rai3.

"Essere arrivato fin qui è un grande risultato, eravamo in 1.800. E pensare che mi sono iscritto senza neppure crederci più di tanto, solo per il gusto di provarci", dice Matteo Alieno. Il cantautore romano è uno dei quattro vincitori di Primo Maggio NEXT 2020, il contest del Concertone di piazza San Giovanni a Roma dedicato ai giovani.

Quest'anno il concorso, a causa dell'emergenza coronavirus, si è svolto in maniera virtuale, senza possibilità per i partecipanti di esibirsi dal vivo su un palco di fronte alla giuria: le finali sono state trasmesse in diretta streaming il 18 e 19 aprile e hanno visto i finalisti reinterpretare il brano in gara da casa propria, in maniera alternativa e compatibile con i mezzi a disposizione. Anche il vincitore assoluto sarà proclamato "virtualmente": non sul palco del tradizionale evento romano - che quest'anno non potrà avere luogo - ma nel corso della prima serata di Rai3 che il 1° maggio ospiterà un'edizione tutta televisiva del Concertone.

"Ci hanno spiegato che non potevamo esibirci all'Auditorium Parco della Musica di Roma come buona parte dei big che parteciperanno perché c'era poco tempo per organizzare tutto", racconta Alieno, "così trasmetteranno in tv i video che abbiamo girato per la finale del concorso". Il cantautore, che incide per Honiro, la stessa etichetta dietro al successo di Ultimo, ha partecipato con la sua " Non mi ricordo ", il suo singolo d'esordio, uscito lo scorso novembre, seguito poi da "Fantasia" e "La luce dentro di te", che faranno parte del suo primo disco: "È pronto, l'ho registrato negli ultimi mesi, prima che scoppiasse l'emergenza coronavirus. Con l'etichetta ci siamo detti: 'Lo facciamo uscire prima, senza poterlo promuovere a dovere, o aspettiamo?'. Alla fine abbiamo deciso di aspettare. Nel frattempo lavoro a nuovi brani. Sto cercando di capire qual è il mio posto nel mondo. Non voglio essere fuori contesto. A scuola i prof me lo dicevano sempre".
Alieno è cresciuto ascoltando i Beatles e gli Oasis. Lo scorso febbraio al Palazzo dello Sport di Roma cantava a squarciagola le canzoni della band di "Wonderwall", cantate da Liam Gallagher: "È stato il mio ultimo concerto prima della quarantena. Lo aspettavo da tempo", sorride. La prima cosa che farai una volta finita l'emergenza? "Un pomeriggio in libreria. È una delle cose che amo di più. Poi comprerò qualche cd: sono uno di quei pochi che continuano a comprare cd".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.