Giorgio Poi cura la colonna sonora della serie Netflix "Summertime"

Negli 8 episodi "Tre metri sopra il cielo" di Federico Moccia presenti anche Coma Cose e Raphael Gualazzi.
Giorgio Poi cura la colonna sonora della serie Netflix "Summertime"

"Summertime" è il titolo della nuova serie italiana di Netflix prodotta da Cattleya: 8 episodi disponibili dal 29 aprile, diretti da Lorenzo Sportiello e da Francesco Lagi, ispirati a "Tre metri sopra il cielo" di Federico Moccia. Il racconto segue Ale (Ludovico Tersigni) e Summer (Coco Rebecca Edogamhe), due ragazzi che provengono da contesti diversi, e prevede la presenza di una colonna sonora realizzata in collaborazione con Bomba Dischi, l'etichetta di Calcutta e curata da Giorgio Poi, che ha firmato le musiche della serie e collaborato alla supervisione.

Nella serie sono presenti "Missili" di Frah Quintale e "Leoni" di Francesca Michielin, entrambi con la partecipazione di Giorgio Poi, nonché Achille Lauro con "Thoiry", Coma_Cose con "Mancarsi", Raphael Gualazzi con "Summertime", Salmo con "Estate dimmerda", Franco126 con "San Siro" e "Stanza singola", Gemitaiz e Izi con "Mammastomale".

Racconta Giorgio Poi:

Non avevo mai composto una colonna sonora, ma avevo sempre desiderato farlo. Vista l'ambientazione ho pensato di utilizzare un set 'da spiaggia', ricorrendo quindi a chitarre classiche, shaker, piccole tastiere e percussioni, arricchiti poi da altri elementi come pianoforte, archi e sintetizzatori per raccontare i diversi stati d’animo che emergono nella serie. Mi piaceva l’idea di costruire qualcosa di profondamente melodico, lavorando su diversi temi musicali e declinandoli a seconda delle esigenze narrative.”

Caricamento video in corso Link

Spiega il regista Lorenzo Sportiello:

Tra tutte le parti che compongono questa serie ben riuscita, una di cui vado particolarmente fiero è la colonna sonora. Immaginando di dover ambientare le riprese sulla Riviera Romagnola, abbiamo subito pensato a Giorgio Poi. La sua musica incarna perfettamente lo spirito di quei posti e l’anima della serie: toni caldi e malinconici, felici, ma non superficiali. Giorgio è uno dei talenti più brillanti del nostro panorama cantautorale e il fatto che abbia accettato di collaborare alla serie è un dono speciale che ha dato un enorme valore aggiunto alla riuscita di Summertime. Oltre ai suoi pezzi inediti, è stato molto divertente avere la possibilità di utilizzare canzoni edite che spaziano dai grandi classici della musica italiana alle più moderne della scena indie e trap, di cui ammetto di essere un avido ascoltatore.

Dall'archivio di Rockol - "Niente di strano"(#NoFilter)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.