Facebook consentirà presto di addebitare i live streaming

Una nuova modalità verrà introdotta a breve a favore degli artisti.
Facebook consentirà presto di addebitare i live streaming

Facebook è una piattaforma estremamente potente per i livestream, questo è il motivo per cui molti artisti l'hanno utilizzata durante il periodo di blocco causato dalla pandemia Covid-19 per proporre spettacoli e altre trasmissioni in diretta. Al momento ricavare denaro direttamente da quelle trasmissioni non è stato l'obiettivo primario.

Questa cosa potrebbe avere un cambiamento? Come riporta Music Ally, a guardare l'annuncio pubblicato da Facebook lo scorso venerdì "altri modi per connetterti quando sei lontano". Andando alla nuova funzionalità 'Messenger Rooms' (la app Messenger simile a Zoom) nella sezione 'Nuove funzionalità di Live Video per Facebook, Instagram e Portal". E in particolare a questa parte: “Sarete in grado di contrassegnare gli eventi di Facebook solo online e, nelle prossime settimane, integrare Facebook Live in modo da poter trasmetterlo ai tuoi ospiti. Per supportare gli ideatori e le piccole imprese, prevediamo di aggiungere la possibilità di far pagare l'accesso agli eventi con video live su Facebook, per qualsiasi cosa, dalle performance online alle lezioni alle conferenze professionali.”

La capacità di addebitare i live streaming di Facebook è, in teoria, un grande affare per gli artisti. L'avvertenza è che non abbiamo ancora dati utili su quanti fan pagheranno per questa opzione. L'addebito per l'accesso non sarà l'unico modo per guadagnare dai live streaming su Facebook: il social network ha recentemente annunciato che espanderà il suo sistema di donazione per i musicisti. Ciò supporterebbe gli streaming live gratuiti aperti a tutti, ma con una percentuale di utenti paganti.

Anche se le misure del lockdown inizieranno ad attenuarsi in varie parti del mondo nelle prossime settimane, non si sa ancora quando torneranno i concerti. Ciò aumenta l'opportunità per un numero maggiore di artisti di trasformare i livestream un flusso di reddito. L'iniziativa di Facebook è quindi una buona notizia, staremo a vedere se Instagram manterrà la sua promessa di "progetti nelle opere per supportare ideatori e gli artisti che usano Live", dal momento che molti artisti preferiscono trasmettere in streaming su Instagram piuttosto che su Facebook.

Gli artisti che hanno a che fare con i livestream a pagamento possono benissimo scoprire che questa può rimanere una utile parte delle loro attività anche quando torneranno fisicamente in tour. Maggiori sono le opzioni, su piattaforme diverse, e meglio è.

Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.