Dal Primo Maggio ai palchi di tutta Italia, grazie a NUOVOIMAIE

Grazie al contributo erogato dall'Istituto molti artisti emergenti passati dal palco del Primo Maggio sono stati in grado di espandere la propria fan base dal vivo: ecco chi sono
Dal Primo Maggio ai palchi di tutta Italia, grazie a NUOVOIMAIE

Il Concerto del Primo Maggio di Roma lo conoscono tutti, ma Next - il contest associato alla grande manifestazione live tradizionalmente ospitata da Piazza San Giovanni che per la prossima edizione, a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19, si trasformerà in maratona televisiva che verrà trasmessa in prima serata da Rai 3 - è una realtà più familiare a musicisti e appassionati che non al grande pubblico.

Dal 2015 a oggi l'iniziativa, ideata da iCompany, la stessa società che dal 2017 si occupa della produzione del Concertone - ha portato sul palco cinque tra band e artisti che, dopo il passaggio sul palco capitolino, sono state capaci di crescere e allargare il proprio bacino di fan, grazie anche al contributo da 15mila euro elargito da NUOVOIMAIE attraverso un Bando Articolo 7 della Legge 93/92 per la realizzazione di un tour.

I primi sono stati i La Rua, nel 2015: la band ascolana, dopo il passaggio in Piazza San Giovanni, hanno partecipato al talent show Amici, per poi firmare un contratto con Universal, etichetta per la quale la formazione ha pubblicato nel 2016 il proprio secondo album, "Sotto effetto di felicità". Dopo essere tornato, un anno dopo, a esibirsi al Concertone, il gruppo ha collaborato con Cristina D'Avena all'album "Duets - Tutti cantano Cristina", e ha preso parte a Sanremo Giovani nel 2018, classificandosi secondo, per poi pubblicare, nel 2019, il proprio terzo album, intitolato "Nessuno segna da solo".

Nel 2016 è stata la volta di Il Geometra Mangoni, progetto di Maurizio Mangoni: dopo essere stato inserito nel cast del concertone dei sindacati l'artista - nel 2017 - ha preso parte in veste di ospite al disco della cantautrice Cristina Donà "Tregua 1997-2017 - Stelle buone", prima di tornare, nel corso dello stesso anno, a calcare le assi di piazza San Giovanni.

Il trio degli Incomprensibile FC ha vinto il contest legato al concertone nel 2017: dopo il live set accanto a - tra gli altri - Levante, Lo Stato Sociale, Ermal Meta ed Editors, la band ha affiancato alla propria attività dal vivo anche un'intensa carriera da remixer e producer, che li ha visti collaborare con artisti come Useless Wooden Toys, Vadoinmessico, Julia Lenti e Phinx, pubblicando i propri lavori per etichette come Emi Music e Irma Records.

I siciliani La Municipàl sono stati i vincitori nel concorso Next nel 2018, poche settimane dopo aver pubblicato l'EP "B Side": dopo aver pubblicato il loro terzo album in studio, "Bellissimi difetti", nel marzo del 2019, Carmine e Isabella Tundo hanno registrato una loro versione di "La canzone di Marinella" per l'album tributo a Fabrizio De André "Faber nostrum", per poi pubblicare, all'inizio di quest'anno, il progetto discografico "Per resistere alle mode".

Nel 2019 sono stati I Tristi ad aggiudicarsi la vittoria del contest collegato al concertone: attivo da soli due anni, il progetto di Simone Cavezzoni, dopo il concerto in piazza San Giovanni, ha proseguito la propria attività dal vivo sui palchi di tutta Italia.

Quest'anno i quattro selezionati dal concorso Next 2020 sono stati Ellynora, Lamine, Matteo Alieno e Nervi: il vincitore finale, che si aggiudicherà il contributo da 15mila euro erogato da NUOVOIMAIE attraverso il Bando Articolo 7 della Legge 93/92, sarà proclamato nel corso della serata che sarà trasmessa in diretta il prossimo Primo Maggio su Rai 3. In attesa - speriamo più prima che poi - che la musica torni nel suo habitat naturale: il palco.

Leggi qui le puntate precedenti di Osservatorio NUOVOIMAIE.

Music Biz Cafe, parla Davide D'Atri (presidente e ad di Soundreef)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.