Cesare Cremonini sui concerti: 'Compiere ogni sforzo possibile per motivare un settore'

Il cantautore bolognese condivide sui social una riflessione sulla situazione attuale.
Cesare Cremonini sui concerti: 'Compiere ogni sforzo possibile per motivare un settore'

“Sono giorni di attesa paziente e di lavoro quotidiano, da parte di tutti, per capire come riprogettare il futuro di quei live che inevitabilmente verranno spostati (non annullati) di alcuni mesi o di un anno”, ha scritto Cesare Cremonini sui social, condividendo un lungo messaggio in cui viene descritta la situazione attuale caratterizzata dalla sospensione di tour e concerti a causa dell'emergenza Coronavirus. Il cantautore bolognese - con in programma un tour estivo negli stadi italiani, in partenza da Lignano Sabbiadoro il prossimo 21 giugno - ha poi spiegato:

“Questo vuol dire non solo tutelare in tutti i modi possibili migliaia di professionisti e musicisti costretti a fermarsi per tutto il tempo in cui le restrizioni non consentiranno di organizzare eventi, ma anche trovare gli spazi che consentano ai progetti di rivivere rispettando le norme di sicurezza, permettendo alle centinaia di migliaia di persone che hanno acquistato un biglietto di poterlo convertire in ciò che riterranno più giusto.”

Cremonini - che lo scorso 29 novembre ha pubblicato la raccolta “2C2C - The best of” (leggi qui la nostra recensione), contenente successi passati e sei inediti, tra cui i singoli “Al telefono” e “Giovane stupida” - ha poi sottolineato come ogni sforzo dedito alla rirpogrammazione dei live "significa non farsi abbattere dagli eventi ma compiere ogni sforzo possibile per motivare un settore, quello dell’intrattenimento, dello spettacolo e della cultura." Il cantautore bolognese, in conclusione, ha rivolto un pensiero a tutte le figure professionali coinvolte nella realizzazione di un tour o di uno spettacolo, sottolineando come il mondo della musica sia molto più complesso "di quanto appaia visto in controluce dalle transenne che abbracciano il palcoscenico". Cesare Cremonini ha scritto:

"La voce di ogni singolo artista oggi non rappresenta una carriera ma è l’immagine di un’intera filiera di professionisti, aziende, fornitori, tecnici, musicisti. Un mondo, quello della musica in particolare, che è molto più complesso, strutturato, professionale e affascinante di quanto appaia visto in controluce dalle transenne che abbracciano il palcoscenico."

Ecco il post completo condiviso su Facebook che si conclude con l’hashtag “God save the tour”:

Dall'archivio di Rockol - Cesare Cremonini e i suoi "Possibili scenari"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
1 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.