NUOVOIMAIE, Massimo Di Cataldo: 'Spero torni la voglia di abbracciarci e stare vicini'

Il cantautore romano fa il punto ai tempi del Covid-19: 'Noi artisti sembriamo privilegiati, ma non godiamo di alcuna garanzia. Ecco perché, a causa di questa emergenza...'
NUOVOIMAIE, Massimo Di Cataldo: 'Spero torni la voglia di abbracciarci e stare vicini'

"In questo periodo sto sperimentando molto, tirando fuori dai cassetti strumenti ed effetti che non usavo da una vita e che sto riscoprendo proprio in questi giorni: hanno uno suono fantastico, sto creando un vero ibrido tra analogico e digitale. Sono cose che da molto mi ripromettevo di fare e adesso, finalmente, ho il tempo di farle": Massimo Di Cataldo ha preso per il verso migliore il periodo di autoisolamento al quale tutto il Paese è stato sottoposto in seguito all'emergenza sanitaria da Coronavirus. "Sono giorni difficili, questi, che qualcuno ha scelto di dedicare alla memoria, magari andando a rivedersi vecchi film per rivisitare pagine del proprio passato", riflette il cantautore romano: "Sotto questo punto di vista, questo è un periodo che non sprecherei. Anche perché noi che siamo costretti a stare a casa è vero che corriamo il rischio di annoiarci, ma rispetto a tutti quelli che sono costretti a uscire per assicurare le attività essenziali siamo dei privilegiati".

    "In questo periodo sto sperimentando molto, tirando fuori dai cassetti strumenti ed effetti che non usavo da una vita e che sto riscoprendo proprio in questi giorni: hanno uno suono fantastico, sto creando un vero ibrido tra analogico e digitale. Sono cose che da molto mi ripromettevo di fare e adesso, finalmente, ho il tempo di farle": Massimo Di Cataldo ha preso per il verso migliore il periodo di autoisolamento al quale tutto il Paese è stato sottoposto in seguito all'emergenza sanitaria da Coronavirus. "Sono giorni difficili, questi, che qualcuno ha scelto di dedicare alla memoria, magari andando a rivedersi vecchi film per rivisitare pagine del proprio passato", riflette il cantautore romano: "Sotto questo punto di vista, questo è un periodo che non sprecherei. Anche perché noi che siamo costretti a stare a casa è vero che corriamo il rischio di annoiarci, ma rispetto a tutti quelli che sono costretti a uscire per assicurare le attività essenziali siamo dei privilegiati".

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.