Neil Young e i Buffalo Springfield: ‘Era una grande band!’

Il leggendario musicista canadese ricorda l'esperienza, breve ma intensa, dei Buffalo Springfield e con essi la loro hit, "For what it’s worth".
Neil Young e i Buffalo Springfield: ‘Era una grande band!’

“La canzone di Stills ‘For what it’s worth’ è stata l’unica vera hit degli Springfield! Una gran canzone”. Così Neil Young ricorda con un tweet della pagina Twitter legata ai suoi Neil Young Archives quando nella primavera del 1967, 53 anni fa, il brano dei Buffalo Springfield scritto da Stephen Stills entrava nella Hot 100 di Billboard. Prosegue ancora il folk singer canadese: “Era una band fantastica! Non abbiamo mai raggiunto il nostro massimo potenziale. Eravamo parecchio giovani!!!”.

Nell’anno del debutto della formazione, il 1966, Neil Young aveva 21 anni: la band nacque poco dopo il tour solista di Young attraverso il Canada e la breve esperienza con i Mynah Birds. Dopo aver dato alle stampe i tre album “Buffalo Springfield”, “Buffalo Springfield Again” e “Last Time Around”, nel ’68 si è conclusa la favola Buffalo Springfield. Negli anni sono poi seguiti diversi tentativi di reunion, l’ultimo delle quali si è consumato nel 2011 con alcune date dal vivo negli Stati Uniti.

“For What It’s Worth” è stata pubblicata come singolo nel dicembre del 1966 per essere poi inserita nel marzo dell’anno successivo nella seconda ristampa del debutto discografico della band composta da Stephen Stills, Neil Young e soci. La canzone è stata coverizzata e campionata in più occasioni ed è parte della colonna sonora di “Forrest Gump” di Robert Zemeckis.

Nei giorni dell’isolamento al quale buona parte della popolazione mondiale si sta sottoponendo per l’emergenza sanitaria da Covid-19 la voce di “Harvest” sta pubblicando le sue “Fireside sessions”: l’ultima, la terza, risale a un paio di giorni fa e la trovate qui.

Dall'archivio di Rockol - la videobiografia
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.