Beatles: il manoscritto del testo di 'Hey Jude' venduto per quasi un milione di dollari

Il documento autografo vergato da Paul McCartney è andato all'incanto online, passando di mano per la nona volta dal 1968
Beatles: il manoscritto del testo di 'Hey Jude' venduto per quasi un milione di dollari

La casa d'aste Julien's Auctions ha battuto all'incanto il manoscritto del testo di "Hey Jude", uno dei brani più celebri dei Fab Four pubblicato come singolo - con "Revolution" come lato B - alla fine di agosto del 1968, alla cifra di 910mila dollari: il documento, vergato da Paul McCartney - unico autore del brano, che venne comunque ufficialmente accreditato a Lennon/McCartney - fu usato dai Beatles in studio durante le session di registrazione della canzone, avvenute ai Trident Studios di Londra tra il 31 luglio e il primo agosto del 1968.

Durante la stessa asta, oltre al testo autografo di "Hey Jude" - passato di mano per la nona volta in poco più di cinquant'anni - sono stati battuti anche un ritratto di Yoko Ono firmato da John Lennon (per 93mila dollari) e un portacenere usato da Ringo Starr durante una session di registrazione ai leggendari studi di Abbey Road, a Londra (per 32mila).

Il singolo di "Hey Jude" fu la prima pubblicazione della Apple Records, l'etichetta fondata nel 1968 dal quartetto di Liverpool che ancora oggi amministra il catalogo della leggendaria band britannica: solo nei primi tre mesi il 45 giri riuscì a vendere sei milioni di copie in tutto il mondo, aggiudicandosi un quadruplo disco di platino negli USA per i 4 milioni di copie smericati sul solo mercato americano. Nel dicembre del 2018 il singolo è stato inserito in cinquantaquattresima posizione nella classifica dei brani più venduti di sempre sul mercato britannico.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.