Apple Music, un fondo da 50 milioni di dollari per far fronte all'emergenza Coronavirus

La piattaforma controllata dal gigante informatico di Cupertino mette a disposizione delle indie un ammortizzatore per far fronte alla crisi causata dalla pandemia da Covid-19

Apple Music, un fondo da 50 milioni di dollari per far fronte all'emergenza Coronavirus

Il crollo del settore fisico e l'estrema contrazione dei proventi dai diritti generati dalle attività dal vivo e dalle sincronizzazioni pubblicitarie rappresentano il pericolo più grande per le etichette indipendenti nel fronte alla crisi causata dalla pandemia da Covid-19: nel tentativo di arginare l'emergenza, Apple Music - la piattaforma di streaming musicale del popolare marchio californiano - ha attivato un fondo da 50 milioni di dollari da destinare alle realtà non legate alle major.

L'operazione è destinata a etichette e distributori indipendenti che abbiano maturato sulla piattaforma un totale di incassi superiori ai 10mila dollari nel corso dell'ultimo anno: alle indies che soddisfino questo requisito - e che, ovviamente, siano titolari di un contratto di licenza con il servizio - potrà essere concesso un anticipo una tantum sulle revenue maturate su Apple Music. Secondo una stima di MBW, questa clausola escluderebbe dai beneficiari sia tutte le etichette distribuite da major che da circuiti come Orchad e Caroline, ma - viceversa - includerebbe una fascia di realtà associate al network Merlin. Scopo dell'iniziativa, a detto della stessa Apple, sarebbe quella di assicurare liquidità e continuità nell'operatività alle etichette indipendenti.

Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.