"One world: together at home", il nuovo Live Aid. E l'Eurovision…

In Italia sarà visibile dalle due del mattino di domenica 19 aprile

"One world: together at home", il nuovo Live Aid. E l'Eurovision…

Sono stati comunicati i primi dettagli sull'evento di cui abbiamo dato notizia ieri, il megaconcerto patrocinato da Lady Gaga organizzato per sostenere il personale sanitario impegnato nella lotta alla pandemia di Coronavirus.
Lo spettacolo, che inizierà il 18 aprile, sabato, alle 22 del fuso orario PT/ET (corrispondenti alle due del mattino di domenica 19 in Italia), andrà in onda, oltre che su molti canali statunitensi, su BBC One in UK, e anche in streaming su Alibaba, Amazon Prime Video, Apple, Facebook, Instagram, LiveXLive, Tencent, Tencent Music Entertainment Group, TIDAL, TuneIn, Twitch, Twitter, Yahoo e YouTube.
In Italia andrà in onda sui canali di Viacom CBS; non è ancora noto se la conduzione sarà affidata a una voce italiana (in originale sarà condotto da Jimmy Fallon, Jimmy Kimmel e Stephen Colbert).
I nomi già confermati sono Lady Gaga, Alanis Morissette, Andrea Bocelli, Billie Eilish, Billie Joe Armstrong dei Green Day, Burna Boy, Chris Martin dei Coldplay, Eddie Vedder, Elton John, Finneas, Idris e Sabrina Elba, J Balvin, John Legend, Kacey Mulgraves, Keith Urban, Kerry Washington, Lang Lang, Lizzo, Maluma, PaulMcCartney e Stevie Wonder.


Hugh Evans, Co-Fondatore e CEO di Global Citizen, produttore dell'evento, ha dichiarato:

“Con l’obiettivo di supportare e onorare gli sforzi eroici degli operatori del settore sanitario, 'One World: together at home' vuole rappresentare un momento di unione e incoraggiamento nella lotta globale contro il COVID-19. Attraverso la musica e l’intrattenimento, il cast dell’evento celebrerà a livello mondiale tutti coloro che rischiano la propria salute per salvaguardare quella degli altri”.

Intanto è confermato che l'Eurovision Song Contest quest'anno non si terrà, e sarà sostituito da un evento chiamato "Europe! Shine a light".
Simona Orlando, sul "Messaggero" di oggi, informa che "l'organizzazione ha incoraggiato tutte le emittenti tv a trasmettere lo spettacolo nello spirito di unità e solidarietà e qualche nazione ha già annunciato l'adesione, ma la posizione della Rai non è ancora nota", e che "Carlo Romeo, direttore generale di San Marino RTV, dichiara a Eurovision di aver caldeggiato il ritorno alla competizione, con giuria e televoto, concordando con il progetto Rai di fare servizio pubblico e devolvere fondi all'emergenza Coronavirus sul modello di 'Musica Che Unisce', la staffetta Rai che ha raccolto oltre sette milioni e mezzo di euro a favore della Protezione Civile".
Cornald Maas, consulente creativo dell'Eurovision 2020, ha detto:

"Ho visto gli italiani cantare 'Fai rumore' di Diodato dai balconi, e qualcosa è scattato dentro di me. Vedere quei video mi ha commosso. Ho pensato a quanto sarebbe stato bello. L'Eurovision è stato fondato nel 1956 con l'idea di unire l'Europa post-bellica tramite la musica. In questi tempi segnati dal Coronavirus, ogni paese è impegnato con le sue politiche, la sua battaglia, le sue preoccupazioni e le sue vittime, ma attraverso l'Eurovision è possibile creare qualcosa attraverso la musica. Può essere una grande alternativa".

 

Dall'archivio di Rockol - Gli album essenziali del rock italiano anni Novanta
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.