Da "Musica che unisce" più di 7.500.000 euro alla Protezione Civile

Le donazioni effettuate da quasi 73.000 cittadini

Da "Musica che unisce" più di 7.500.000 euro alla Protezione Civile

Quasi 73mila cittadini, nella serata di "Musica che unisce", andata in onda martedì 31 marzo, e nelle 24 ore successive hanno voluto manifestare la loro straordinaria generosità; ammontano, infatti, a oltre 7 milioni e mezzo di euro, per la precisione 7.646.843 euro, le donazioni arrivate alla Protezione Civile grazie all'evento che ha visto la partecipazione di numerosi artisti
Un grande momento di condivisione dimostrato anche dai dati social: "Musica che unisc"e ha avuto, infatti, oltre 443 mila interazioni social e l'hashtag #musicacheunisce è stato in tendenza in Italia al primo posto per tutta la durata del programma e fino al mattino successivo, è stato, inoltre, al secondo posto tra gli argomenti più commentati in tutto il mondo.

 

Music Biz Cafe, parla Paola Marinone (BuzzMyVideos)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.