Steve Hackett suona "Blood On The Rooftops" dei Genesis

Il chitarrista inglese dal divano di casa intrattiene i fan.
Steve Hackett suona "Blood On The Rooftops" dei Genesis

Come molti musicisti in tutto il mondo, anche l'ex chitarrista dei Genesis Steve Hackett sta pubblicando una serie di clip per intrattenere i fan in questo periodo in cui siamo un po' tutti bloccati a casa a causa della tragica epidemia di Covid-19.

Hackett, ormai da una dozzina di giorni, sta pubblicando sul suo canale YouTube dei video in cui suona da casa sua dei pezzi tratti dal suo repertorio oppure da quello dei Genesis. Il 70enne musicista londinese ha spiegato con parole molto chiare e semplici la sua iniziativa: “So che la maggior parte di noi sono bloccati a casa a causa del virus. Quindi ho pensato di fare una serie di brevi video per provare a tirarvi su il morale.”

Nei giorni scorsi Hackett ha lasciato la chitarra per suonare qualche nota all'armonica, mentre, più di recente, ha pubblicato una clip mentre esegue la intro della canzone dei Genesis “Blood On The Rooftops” - scritta dallo stesso Hackett insieme a Phil Collins - inclusa nell'album “Wind & Wuthering” del 1976, l'ultimo di Hackett con la band inglese.

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link

Steve Hackett è entrato a far parte dei Genesis nel dicembre 1970 e ne è uscito nel 1976. In questo periodo di tempo con la band ha inciso gli album “Nursery Cryme” (1971), “Foxtrot” (1972), “Selling England by the Pound” (1973) (leggi qui la nostra recensione), “The Lamb Lies Down on Broadway”, “A Trick of the Tail” (1976) e “Wind and Wuthering” (1976).

Dall'archivio di Rockol - Quattro curiosità sull'ex Genesis Steve Hackett
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.