NUOVOIMAIE e il fondo di solidarietà per artisti: la parola a Dodi Battaglia e GianMarco Tognazzi

I due portavoce dell'Istituto sul provvedimento preso per combattere la crisi generata dall'emergenza Covid-19: 'Una prima risposta concreta'
NUOVOIMAIE e il fondo di solidarietà per artisti: la parola a Dodi Battaglia e GianMarco Tognazzi

Come già spiegato nel corso delle ultime due settimane, NUOVOIMAIE ha attivato un fondo di solidarietà a beneficio dei suoi associati che permetterà ad artisti, interpreti ed esecutori di accedere ad aiuti straordinari ideati per fare fronte alla grave situazione nel quale è piombata la filiera creativa a causa della diffusione del Coronavirus: questa iniziativa - le modalità di adesione alla quale sono spiegate nel dettaglio a questo indirizzo - è solo la prima di una serie di operazioni ad hoc che, come già spiegato dal presidente Andrea Micciché, terrà impegnato NUOVOIMAIE almeno fino alla fine dell'anno.

Il fondo straordinario per combattere la crisi del settore è stato promosso anche dai due portavoce dell'Istituto, il già chitarrista dei Pooh Dodi Battaglia e l'attore Gianmarco Tognazzi.

"Amici, stare a casa è necessario, per uscire quanto prima da questa emergenza e tornare a suonare", ha spiegato Battaglia: "Il contatto con voi ci manca, ma in questo momento è inevitabile. Molti miei colleghi si sono trovati a dover annullare le date dei concerti. A loro dico: informatevi, e presentate domanda per questo fondo speciale pensato per voi"

"Ci siamo dovuti fermare tutti, anche la categoria che rappresento", ha ribadito Tognazzi: "Nonostante tutto, non bisogna abbattersi, ma trovare delle soluzione adeguate: il fondo di cinque milioni stanziato da NUOVOIMAIE è una prima risposta concreta".

"Questo è il primo di una serie di interventi: è probabilmente il più importante, ma non sarà l'unico di quest'anno", aveva precisato a Rockol il presidente di NUOVOIMAIE Andrea Micciché: "Per il 2020 faremo probabilmente una serie initerrotta di operazioni che non riguarderanno semplicemente il mantenimento della nostra gestione ordinaria - in termini più semplici: agli artisti non faremo mancare nulla, pagheremo i diritti entro i termini previsti, come se nulla fosse accaduto - ma daremo anche ai soci una boccata di ossigeno che nella prima fase si concretizzerà nel questo fondo da 5 - 7 milioni di euro, al quale seguirà - a giugno - un'altra tranche di aiuti, non così ingente ma comunque importante. E prima delle fine dell'anno ne arriverà un'altra ancora. Tra diritti e interventi di sostegno erogheremo diverse decine di milioni di euro".

Leggi qui le puntate precedenti di Osservatorio NUOVOIMAIE.

Music Biz Cafe, parla Paola Marinone (BuzzMyVideos)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.