Maria De Filippi: 'Il mondo della musica è velocissimo, la selezione spietata'

La conduttrice di "Amici" traccia un bilancio di quella che è stata forse l'edizione più difficile di sempre. E sul rapporto tra il talent e il mercato dice...

Alla vigilia della finale di Amici 2020, in onda in diretta su Canale 5 domani, venerdì 3 aprile, Maria De Filippi traccia in un'intervista al "Corriere della Sera" un bilancio di quella che è stata forse l'edizione più difficile del talent da lei ideato e condotto, trasmesso in tv da ormai diciannove anni, e parla del successo dei cantanti lanciati dal programma.

La 19esima edizione di "Amici" ha debuttato lo scorso 28 febbraio, quando in Italia c'erano già più di 800 contagiati, più di 20 morti e molte persone erano ricoverate: la situazione nelle regioni del nord era già preoccupante - pochi giorni prima il Consiglio dei Ministri aveva approvato un decreto per prevenire e contrastare l'ulteriore trasmissione del virus che prevedeva, tra le altre cose, anche la sospensione di manifestazioni e eventi - meno al sud. E infatti in occasione della conferenza stampa di presentazione del serale di "Amici", che si era svolta negli studi televisivi da dove va in onda il talent, gli Elios di via Tiburtina a Roma, la conduttrice aveva detto, a proposito della presenza o meno del pubblico in studio: "Finché non ci sarà un'ordinanza specifica qui a Roma, il pubblico in studio ci sarà". La prima puntata è andata effettivamente in onda con il pubblico in studio, ma già dalla seconda puntata - quella del 6 marzo - le cose sono cambiate. Sulle pagine del quotidiano milanese Maria De Filippi riflette:

"Una parte di me diceva di non voler andare in onda. È stato molto faticoso: passi il tempo a parlare d'altro, aspetti il bollettino della protezione civile, sei circondata da cameraman con le mascherine; e poi all'improvviso ti ritrovi a giudicare canzoni e quadri di danza. Non dico che l'ho vissuto con un senso di estraneità, ma sicuramente è stato qualcosa di profondamente diverso. Alla fine però d'accordo con Pier Silvio Berlusconi mi sono convinta che andare avanti era la scelta giusta: mi ha spiegato che per Mediaset era importante avere un'alternativa all'informazione, che c'era bisogno anche in tv di quella normalità che ci è venuta a mancare".

E ancora, parlando dell'impatto che la diretta senza pubblico ha avuto sui concorrenti:

"Penso che queste dirette sospese nel tempo abbiano portato in tutti una dimensione più vera, autentica. I ragazzi non hanno percepito quanto a casa possono piacere o non piacere; non avevano il feedback delle reazioni del pubblico; quando cantano, quando discutono con la giuria, non hanno nessun applauso o segni di dissenso. E nel silenzio diventa tutto più drammatico".

In quattro domani sera si contenderanno la vittoria di "Amici": le cantanti Gaia Gozzi e Giulia Molino e i ballerini Nicolai Gorodiskii e Javier Rojas. A proposito del rapporto tra il talent e il mercato, Maria De Filippi dice:

"Il mondo della musica ormai è velocissimo, molto più di prima, il consumo è rapido, la selezione è spietata, una vera formula non c'è. È come per i tormentoni estivi: partono in 30, ne rimangono 3, gli altri muoiono. Quando cerchi un tipo di sonorità, la inflazioni e vinci solo se sei fortissimo".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.