Foo Fighters, rinviata la prima parte del tour: salva (per ora) la data a Milano

I concerti della band di Dave Grohl programmate tra aprile e maggio rimandate a ottobre a causa dell'emergenza da Covid-19: per il momento, però, le date in Europa restano confermate
Foo Fighters, rinviata la prima parte del tour: salva (per ora) la data a Milano

I Foo Fighters hanno annunciato il rinvio al prossimo autunno delle prime date previste per il 2020: i concerti negli USA della band di Dave Grohl compresi tra i prossimi 12 aprile e 22 maggio - quattordici appuntamenti in tutto, con l'esclusione di quello al New Orleans Jazz and Heritage Festival del 26 aprile - sono stati spostati al prossimo mese di ottobre alla luce della diffusione del Coronavirus negli Stati Uniti.

Il calendario del gruppo, al momento, tornerà a normalizzarsi dal prossimo 10 giugno, giorno che dovrebbe vedere la formazione americana debuttare sui palchi europei al Waldbuhne di Berlino: per il momento, quindi, resta confermata la data agli iDays di Milano del prossimo 14 giugno.

A margine, Dave Grohl e soci hanno confermato di aver terminato i lavori al loro nuovo album, ideale seguito di "Concrete and Gold" del 2017: "L'abbiamo finito, e cazzo se spacca", ha dichiarato il leader della band in uno dei suoi soliti, ironici messaggi sui social del gruppo, "Abbiamo già caricato le luci sui camion. Un secondo dopo che ci verrà dato il semaforo verde, ricominceremo a fare casino, promesso. Adesso andate a lavarvi le mani".

Dall'archivio di Rockol - Forme e colori dei Foo Fighters
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
12 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.