Coronavirus, secondo stime SIAE 200 milioni di euro di mancati incassi in diritti d'autore

A tanto sarebbe l'ammontare del danno causato alla filiera musicale dallo stop alle attività imposto per arginare l'emergenza sanitaria da Covid-19
Coronavirus, secondo stime SIAE 200 milioni di euro di mancati incassi in diritti d'autore

Ammonterebbero a circa 200 milioni di euro di mancati incassi a livello di diritti d'autore il danno provocato ad autori e titolari di royalties italiani dall'inizio dell'emergenza Coronavirus al prossimo anno: a comunicarlo è stata la Società Italiana Autori ed Editori in una nota diffusa oggi, martedì 31 marzo.

Come già attuato nel nostro Paese da NUOVOIMAIE e da AFI e in Germania da GEMA, SIAE ha attivato diverse iniziative rivolte ai suoi associati in difficoltà che saranno operative fino al prossimo anno. La i provvedimenti presi, ci sono un fondo di sostegno straordinario in favore degli agenti mandatari della Società (lavoratori autonomi a provvigione) per 4,1 milioni di euro, e un fondo di sostegno straordinario a favore di tutti gli associati valido per il 2020 e il 2021 di 60 milioni di euro, finalizzato a supportare le ripartizioni nei prossimi due anni. E' attualmente allo studio anche la possibilità di concedere prestiti pluriennali a tasso zero agli associati in difficoltà di liquidità. Il Consiglio di Gestione di SIAE ha inoltre deciso inoltre la sospensione, sia a livello territoriale che per le licenze centrali, degli interventi di recupero per pagamenti non effettuati nonché delle sanzioni e delle penali per ritardato pagamento e delle sanzioni per altre tipologie di inadempimento.

Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.