La storia di "La Bibbia" de Il Rovescio della Medaglia

L'album d'esordio del quartetto romano è in edicola dal 30 marzo, nella collana Prog Rock Italiano di DeAgostini
La storia di "La Bibbia" de Il Rovescio della Medaglia

È il 1971 quando Il Rovescio della Medaglia, dopo aver partecipato al Festival di Musica d'Avanguardia e di Nuove Tendenze di Viareggio, ottiene un contratto con la RCA Italiana per la quale registra l'album di esordio, La Bibbia.

Per mantenere la stessa energia che il gruppo romano sprigiona nei live, il disco viene inciso in presa diretta. Le sonorità sono influenzate dalla corrente hard rock britannica e, per certi aspetti, richiamano lo stile dei Deep Purple.
La Bibbia è in un certo senso un concept album, i cui testi rimandano agli episodi dell'Antico Testamento, dalla creazione a Sodoma e Gomorra, dal giudizio universale al diluvio.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.