La fondazione George Harrison ha donato 500 mila dollari a enti che contrastano la pandemia

L'ente benefico continuerà a versare ogni volta che sui social verrà interpretata la canzone dei Beatles "The Inner Light", scritta da Harrison nel 1968
La fondazione George Harrison ha donato 500 mila dollari a enti che contrastano la pandemia

La Material World Foundation di George Harrison ha donato 500 mila dollari (corrispondono a quasi 450 mila euro) a una serie di enti che forniscono aiuti e cure in contrasto alla pandemia di Coronavirus. La fondazione creata dal componente dei Beatles nel 1973 ha annunciato, nello specifico, di voler supportare il Fondo di soccorso MusiCares COVID-19, Save the Children e Medici senza frontiere. La pagina YouTube ufficiale dei Beatles ha ri-condiviso la canzone "The Inner Light" del 1968. Il brano venne scritto proprio da George Harrison e pubblicato come lato B di "Lady Madonna". La vedova di Harrison (l'artista è mancato nel 2001), Olivia Harrison, come riportato dal magazine NME, ha dichiarato: "Queste parole cantate da George sono ancora un messaggio positivo, per tutti noi che oggi siamo in isolamento. Cerchiamo di rimanere uniti in questo momento difficile".

Non è finita: è stata lanciata anche la "Inner Light challenge". La Material World Foundation ha dichiarato che donerà ulteriori dollari (uno per ogni condivisione, fino a un massimo di ulteriori 100 mila) per ogni persona che condivide il proprio "momento di luce" con l'hashtag #innerlight2020. Si può partecipare cantando, recitando o suonando il singolo. La perfomance poi deve essere pubblicata sui social.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.