La Gibson chiude per Coronavirus e dà 1000 dollari a ogni dipendente

La nota azienda di chitarre assegna un bonus ai propri dipendenti per affrontare l'emergenza sanitaria.

La Gibson chiude per Coronavirus e dà 1000 dollari a ogni dipendente

L'emergenza Coronavirus sta lasciando un gran numero di lavoratori senza stipendio per il prossimo futuro. La Gibson, azienda di chitarre statunitense, si è attivata per fornire una indennità ai suoi dipendenti. Ha infatti annunciato che pagherà alle persone che ha a libro paga 1.000 dollari ciascuno per aiutarle a far fronte a questi tempi grami.

A partire dal 22 marzo, l'azienda è stata costretta a interrompere la produzione nella sua fabbrica di Nashville. Il sindaco di Nashville John Cooper, la scorsa domenica, ha ordinato che tutte le attività non essenziali debbano rimanere chiuse per 14 giorni per prevenire la diffusione del coronavirus. Nonostante non ci fosse alcuna richiesta da parte del governo, la Gibson, quale misura preventiva, volontariamente, ha chiuso anche la fabbrica di Bozeman, nel Montana.

Oltre a pagare 1.000 dollari ad ogni dipendente della fabbrica, la Gibson ha creato varie piattaforme di comunicazione per tenere informato il proprio team, incluso il Gibson DIAL (Direct Information Advisory Line) per tutti i dipendenti.

Dice James 'JC' Curleigh, CEO di Gibson:

"Nelle prime fasi di questa sfortunata situazione che è in continua evoluzione, abbiamo adottato un approccio proattivo per monitorare e dare priorità alla salute e alla sicurezza del nostro team in tutto il mondo. Sono orgoglioso del modo in cui i nostri team hanno risposto e ora spostiamo la nostra attenzione sul supporto reciproco per superare questo problema".

La Gibson afferma inoltre che "continuerà a monitorare e valutare la situazione e a mantenere informati dipendenti, rivenditori, fornitori e tutti gli altri".

Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.