Chris Robinson: "Non mi interessa diventare sordo"

Il frontman dei Black Crowes, intervistato insieme al fratello Rich, parla del suo amore per il rock'n'roll.
Chris Robinson: "Non mi interessa diventare sordo"

Il frontman dei Black Crowes Chris Robinson, parlando con la rivista Mojo, ha detto che non si cura del fatto che suonare musica ad alto volume potrebbe portargli problemi all'udito e che quindi la sua band non abbasserà il volume ai loro concerti.

Ha dichiarato:

“In questi giorni tutto è un monitor auricolare e nessun suono sul palco. Rich ha i suoi amplificatori rumorosi e io li voglio. Sai, se pratichi degli sport professionistici, ti capiterà qualche volta un infortunio al ginocchio. Non mi importa se sto perdendo il fottuto udito. Sono stato in una fottuta rock band per tutta la mia vita e questo fa parte della merda.”

Il chitarrista Rich Robinson, fratello e compagno di band di Chris, ha aggiunto:

"Stanno cercando di rendere controllabile la musica, il che è antitetico a ciò che è il rock and roll."

I due fratelli si sono riuniti dopo essersi allontanati per cinque anni a seguito di un rapporto spesso burrascoso che portò anche allo scioglimento dei Black Crowes, ora hanno rimesso insieme la band ma ammettono che la loro relazione è comunque ancora "precaria", quindi, per prima cosa hanno pensato di non chiamare con loro alcun membro dei vecchi Black Crowes.

Dei loro primi incontri per tornare a dare vita alla band, dice Rich:

“Eravamo entrambi decisi, 'Nessuno del passato nella band'. Siamo ancora precari tra di noi, se si getta in giro un mucchio di quella vecchia merda, schemi radicati di comportamento e tutto si innescherà di nuovo.”

Dopo lo scioglimento del gruppo, Chris è andato in terapia:

“Sono stato in terapia con lo stesso terapeuta negli ultimi otto o nove anni ed è stato inimmaginabilmente benefico per la mia vita. Ero ferito e pieno di risentimento. Avevo un matrimonio fallito ed ero depresso. Avevo bisogno di scoprire chi ero al di fuori di essere il cantante di una rock band. Avevo bisogno di un completo smantellamento di tutto. Volevo vivere un altro sogno.”

Il 'reunion tour' della band statunitense farà tappa in Italia il prossimo 10 novembre al Mediolanum Forum di Assago, nelle immediate vicinanze di Milano.

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - Black Crowes, il ritorno a Londra prima del tour 2020
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
6 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.