Eurovision Song Contest 2020: ‘Stiamo valutando un programma alternativo’

Dopo aver annunciato l’annullamento del festival, gli organizzatori fanno sapere che stanno attualmente valutando ‘un programma alternativo’ e che le canzoni di quest’anno non saranno ammesse a competere all’edizione 2021.
Eurovision Song Contest 2020: ‘Stiamo valutando un programma alternativo’

Dopo aver annunciato l’annullamento dell’Eurovision Song Contest 2020 a causa del Coronavirus, gli organizzatori del festival - che quest’anno si sarebbe dovuto svolgere dal 12 al 14 maggio a Rotterdam - hanno comunicato che si sta valutando un “programma alternativo per aiutare a riunire e intrattenere il pubblico in Europa in questi tempi difficili.” Dal tweet, pubblicato questa sera 20 marzo sul profilo dell’Eurovision Song Contest, si apprende inoltre che le canzoni di quest’anno non saranno ammesse a competere all’edizione 2021 della manifestazione. Quest'anno Diodato avrebbe dovuto rappresentare l’Italia con il brano "Fai rumore", in qualità di vincitore del Festival di Sanremo 2020. 

“Siamo stati travolti dall’amore che la famiglia dell’Eurovision Song Contest ha condiviso dopo la difficile decisione di cancellare l’evento del 2020”, si legge nel post pubblicato questa sera, 20 marzo, su Twitter. “L’Unione europea di radiodiffusione (EBU) è consapevole di quanto mancherà la gara quest’anno. I valori del Contest di universalità e inclusività, e la nostra orgogliosa tradizione di celebrare la diversità attraverso la musica, sono necessari più che mai in questo momento.”

Il tweet recita poi:

“L’EBU e i suoi Membri stanno attualmente valutando un programma alternativo, ma non una competizione, per aiutare a riunire e intrattenere il pubblico in Europa in questi tempi difficili. In questa programmazione è nostra intenzione, e sulla nostra piattaforma online nei prossimi mesi, onorare le canzoni e gli artisti che sono stati scelti per l’Eurovision Song Contest 2020.”

Il post si conclude informando che:

“Tenendo presente questo, il Reference Group, il consiglio di amministrazione dell’ESC, ha deciso che, conformemente alle regole dell’Eurovision Song Contest, le canzone di quest’anno non saranno ammesse a competere quando il Contest tornerà nel 2021. A loro discrezione, le emittenti partecipanti possono decidere quale artista inviare nel 2021, sia quello di quest'anno sia quello appena scelto. Chiediamo la vostra pazienza mentre elaboreremo nuove idee nei prossimi giorni e settimane.”

Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.