Coronavirus, il post di Lady Gaga: 'Tutti in autoquarantena, così ce la faremo'

La popstar di origini italiane "scende in campo" e sui social sensibilizza i fan a restare in casa per impedire l'ulteriore diffusione del virus.
Coronavirus, il post di Lady Gaga: 'Tutti in autoquarantena, così ce la faremo'

Il Coronavirus ha ormai iniziato a mietere vittime anche al di là dell'Atlantico. E se solamente qualche giorno fa il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva in qualche modo minimizzato la portata del virus - mettendo in dubbio che il tasso di mortalità fosse più elevato di quello delle normali influenze - ora si dice preoccupato: "Finora abbiamo solo 50 morti, ma ci prepariamo al peggio", ha detto, facendo sapere di aver fatto anche lui il test per il Covid-19, ma di essere negativo. Adesso anche l'America trema. E molti personaggi pubblici e star del mondo dell'intrattenimento hanno iniziato a pubblicare sui propri canali social ufficiali post simili a quelli pubblicati in Italia all'inizio dell'emergenza sanitaria dai vip, per sensibilizzare le persone a restare in casa per impedire l'ulteriore diffusione del Coronavirus. Tra i primi a "scendere in campo" sui social anche Lady Gaga, con un messaggio pubblicato su Instagram.

La popstar, che come noto ha origini italiane (suo nonno emigrò da Naso, in provincia di Messina, per raggiungere gli Usa all'inizio del Novecento), ha scritto ai suoi fan:

"Ho parlato con alcuni dottori e alcuni scienziati. Non è la cosa più semplice per tutti noi in questo momento, ma la cosa più buona e salutare che possiamo fare ora è metterci in auto-quarantena e non uscire con persone con più di 65 anni e evitare assembramenti. Vorrei tanto vedere i miei genitori e i miei nonni, ma è meglio non farlo, per proteggerli dal virus e evitare di contagiarli, qualora lo avessi già. Resterò a casa con i miei cani. Vi amo, ce la faremo tutti. Credetemi, ho parlato con Dio: lei ha detto che andrà tutto bene".

Non tutto il mondo della musica americana la pensa come Lady Gaga: negli Usa, come già riportato da Rockol, alcune band hanno deciso di ribellarsi alle decisioni dei loro promoter di sospendere i tour e di continuare comunque ad esibirsi sui palchi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.