Coronavirus, rimandato il Record Store Day 2020

La manifestazione dedicata ai negozi di dischi indipendenti costretta dall'emergenza sanitaria del Covid-19 a slittare a fine giugno

Coronavirus, rimandato il Record Store Day 2020

Anche l'annuale edizione del Record Store Day, la manifestazione internazionale dedicata ai negozi di musica indipendenti, è stata costretta a far fronte all'emergenza sanitaria mondiale causata dalla diffusione del Coronavirus: come comunicato in via ufficiale oggi, venerdì 13 marzo, l'iniziativa - originariamente prevista per il prossimo 18 aprile - è stata rinviata a livello globale al 20 giugno.

Il provvedimento non riguarda solo l'Italia - dove le disposizioni riguardanti il contenimento del Covid-19 hanno imposto lo stop a tutte le attività musicali pubbliche almeno fino al prossimo 3 aprile - ma tutto il mondo.

I coordinatori italiani del Record Store Day, in una nota, hanno fatto sapere:

Riteniamo che ciò offra ai negozi di tutto il mondo le migliori possibilità per avere una giornata proficua, tenendo conto delle raccomandazioni di medici, scienziati, Organizzazione Mondiale della Sanità e con l'auspicio di comportarci da cittadini seri all'interno di comunità locali e mondiali.
Stiamo collaborando con tutti i nostri partner e i negozi per rendere questo cambiamento il più agevole possibile per tutti coloro che partecipano al Record Store Day: clienti, negozi di dischi, artisti, etichette discografiche e altro ancora.

Oltre a una serie di pubblicazione ad hoc sia rivolte al mercato italiano che a quello internazionale, il Record Store Day prevede anche esibizioni acustiche e incontri con gli artisti presso alcuni punti vendita aderenti all'iniziativa: la manifestazione, ideata nel 2007 da Eric Levin, Michael Kurtz, Carrie Colliton, Amy Dorfman, Brian Poehner e Don Van Cleave, ha debuttato il 19 aprile del 2008 in trecento punti vendita negli USA. All'edizione 2020 parteciperanno negozi indipedenti di Regno Unito, Irlanda, Francia, OIanda, Danimarca, Italia (qui l'elenco degli esercizi aderenti), Giappone, Messico, Australia, Spagna e Polonia, ultimo paese in ordine temporale ad aver aderito all'iniziativa nel 2019.

I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.