Coronavirus, Claudio Ferrante (Artist First) racconta l'industria musicale ai tempi della quarantena

Nel pieno dell'emergenza da Covid-19 il numero uno della holding musicale con sede a Milano traccia un ritratto lucido e spietato della situazione attuale: 'Finanza e istituzioni aiutino la filiera culturale'

Ora che l'emergenza è conclamata a livello mondiale, con la dichiarazione di pandemia da parte dell'OMS e il colosso della musica dal vivo Live Nation pronto a sospendere globalmente tutte le operazioni fino al prossimo maggio, la catastrofe economica generata dal Coronavirus non è più un problema solo italiano. Il nostro Paese, tuttavia, sta patendo più di altri la situazione, non solo riguardo lo stato attuale di blocco totale delle attività non essenziali imposto dal governo per arginare il contagio, ma anche in termini di prospettive: con un'emergenza mai sperimentata prima della quale non si vede la fine, agli operatori dell'industria musicale non rimane che navigare a vista, pensando a un dopo che non si sa quando arriverà. Claudio Ferrante, numero uno della holding musicale Artisti First, ha tracciato un bilancio della situazione attuale con MBW, alla quale ha rilasciato un'intervista di cui si riportano di seguito alcuni passaggi significativi.

    Ora che l'emergenza è conclamata a livello mondiale, con la dichiarazione di pandemia da parte dell'OMS e il colosso della musica dal vivo Live Nation pronto a sospendere globalmente tutte le operazioni fino al prossimo maggio, la catastrofe economica generata dal Coronavirus non è più un problema solo italiano. Il nostro Paese, tuttavia, sta patendo più di altri la situazione, non solo riguardo lo stato attuale di blocco totale delle attività non essenziali imposto dal governo per arginare il contagio, ma anche in termini di prospettive: con un'emergenza mai sperimentata prima della quale non si vede la fine, agli operatori dell'industria musicale non rimane che navigare a vista, pensando a un dopo che non si sa quando arriverà. Claudio Ferrante, numero uno della holding musicale Artisti First, ha tracciato un bilancio della situazione attuale con MBW, alla quale ha rilasciato un'intervista di cui si riportano di seguito alcuni passaggi significativi.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.