Grandi concerti aspettando che riprendano i concerti: Cure, live a Glastonbury, 2019

Il Coronavirus ci ha costretto in casa ma non ci ha fatto passare la voglia di live: in attesa che riprendano le danze, ecco alcune delle più grandi performance di sempre
Grandi concerti aspettando che riprendano i concerti: Cure, live a Glastonbury, 2019

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus Rockol vi propone i migliori concerti dei più grandi artisti internazionali. Mentre guardi gratuitamente questo concerto, puoi contribuire ad aiutare chi sta combattendo contro l'epidemia di Coronavirus. Manda un SMS o chiama da numero fisso il numero solidale della Nazionale Italiana Cantanti: 45527, aggiungendo l'hashtag #iosuonodacasa
Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulare personale WINDTRE, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali.
Da rete fissa, sempre al numero 45527, è possibile donare 5 € o 10 € con Tim, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali, 5 euro con TWT, Convergenze, PosteMobile.
I fondi raccolti sono destinati ad aumentare i posti "unità posto letto rianimazione" (letto, respiratore, pompa, infusionali, monitor) disponibili per l'emergenza Coronavirus (COVID-19) dell'ospedale Niguarda di Milano.

Annuali alla mano, la festa per i quarant'anni di attività era già passata, e celebrata con un concerto a Hyde Park, nel cuore di Londra, il 7 giugno del 2018. Ma una storia importante come quella di Robert Smith e compagni non poteva essere derubricata a gran galà rock da celebrare una volta e una soltanto, così i Cure decisero - nel 2019 - di imbarcarsi in un tour mondiale per squadernare dal vivo, di fronte a occhi e orecchie dei loro fan di tutto il mondo, il loro incredibile repertorio. L'apice emotivo di questa celebrazione ebbe luogo quasi esattamente un anno dopo sui prati della Worthy Farm, Pilton, terreno sacro che da diversi decenni ospita quella colossale liturgia pagana che è il festival di Glastonbury.

Rockol ha avuto la fortuna di assistere a due date del tour passato da Pilton, a Firenze e Novi Sad, e scorrendo le immagini del set a Glastonbury di Smith e compagni non possiamo che sottoscrivere quando già detto - anzi, scritto: una band capace di disporre di un repertorio così vasto eppure di livello così alto, senza cedimenti o "buchi" che ne abbassino la media, già può essere considerata eccezionale. Ma un gruppo che dopo quarant'anni riesce a tenere un palco per due ore come con una grazia e una naturalezza come quella mostrata dai Cure nel corso della propria ultima sortita sui palchi è un vero e proprio miracolo.

Grandi concerti aspettando che riprendano i concerti: guardali qui

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.