Coronavirus: Soundreef anticipa i compensi ai suoi autori

Dalla società di collecting indipendente un aiuto concreto alla comunità musicale messa in ginocchio dalla lotta al Covid-19
Coronavirus: Soundreef anticipa i compensi ai suoi autori

Soundreef, la società di collecting indipendente fondata e diretta da Davide D'Atri, anticiperà parte dei compensi dei suoi oltre 22mila autori italiani iscritti per alleviare la grave crisi che sta colpendo il settore, messo a dura prova dalle disposizioni governative promulgate per contenere il contagio da Coronavirus: come spiegato in una nota diffusa oggi, lunedì 9 marzo, tutti gli artisti che si sono affidati alla società per l'intermediazione dei propri diritti d'autore e che nel 2019 non hanno superato i 10.000 euro di royalty incassate accederanno automaticamente ad un fondo speciale erogato dall’Ente di Gestione Indipendente, che verserà un anticipo sulle royalty pari al 50% di quanto maturato dagli stessi autori lo scorso anno. L'importo verrà pagato e accreditato sui relativi account online in data venerdì 20 marzo.

Al proposito, D'Atri ha dichiarato:

"In questo difficile momento per il nostro Paese e per l’Industria Musicale, con eventi live annullati che stanno avendo una forte ricaduta sull'economia del settore, non abbiamo potuto né voluto restare indifferenti. Per questo abbiamo deciso di dare il nostro contributo e di sostenere i nostri autori. Certamente il nostro pensiero e la nostra solidarietà va anche a tutti gli organizzatori di concerti ed eventi live che in questo periodo di emergenza hanno dovuto interrompere le proprie attività. Siamo fiduciosi che insieme, facendo fronte comune, riusciremo a superare questo momento"

Music Biz Cafe, parla Claudio Buja (presidente Universal Music Publishing)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.