Gilby Clarke: "Davvero non me ne frega un c***o" (della Hall of Fame)

Questo il pensiero del chitarrista sul suo mancato inserimento nella Rock and Roll Hall of Fame con i Guns N'Roses.

Gilby Clarke: "Davvero non me ne frega un c***o" (della Hall of Fame)

L'ex chitarrista dei Guns N'Roses Gilby Clarke, che ha militato per tre anni nella band californiana sostituendo Izzy Stradlin nel 1991 durante il tour di 'Use Your Illusion', afferma che è davvero poco interessato al fatto di non essere stato inserito nella Rock And Roll Hall of Fame come membro dei Guns N'Roses.

La band di Axl Rose venne introdotta nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2012, ma, alla cerimonia il frontman del gruppo non vi partecipò, sostituito dietro al microfono da Myles Kennedy per l'esecuzione di “Mr. Brownstone”, “Paradise City” e “Sweet Child O' Mine”. Clarke era presente e si esibì insieme a Slash, Steven Adler, Matt Sorum e Duff McKagan, nonostante non fosse incluso tra i membri della band che ricevettero l'onorificenza.

In una intervista con il podcast 'Appetite For Distortion' è stato chiesto a Clarke se realmente a qualcuno importa quali musicisti vengano introdotti nella Hall of Fame, Gilby ha risposto:

"Ti dico esattamente cosa provo. No, non è una cosa di cui preoccuparsi. Dovresti preoccupartene tanto quanto andare da Denny's. Seriamente, non ha alcuna valenza. E non lo sto dicendo solo perché (...) Mi è bruciato? Sì, mi è bruciato, ma non mi importava in quel momento. Quando è stata fatta, l'intera induzione, non lo sapevo nemmeno. Matt aveva informazioni privilegiate, quindi si fece includere, il che, ovviamente, includeva anche Dizzy (Reed, alle tastiere). Prima che si arrivasse a me, l'affare era fatto. E davvero non mi importava. Io e Slash parlammo della cosa. Io dissi, 'Guarda, quando pensi ai Guns N'Roses, pensi a cinque ragazzi, e lo penso anch'io.' Questo è quello che dovrebbe essere. Ma se si ha intenzione di inserire anche Dizzy e Matt, mi sento escluso. Voglio dire, certo, Matt e Dizzy hanno fatto gli album "(Use your] Illusions", e non mi prenderei mai il merito quando il merito non mi è dovuto. Ma chi se ne frega di chi entra? Non è che qualcuno ci guadagna un dollaro per questo. La mia onesta opinione sulla cosa è che se stai introducendo i Guns N'Roses come Guns N'Roses, metti tutti i ragazzi che erano nella band in quel momento, Bumblefoot e Richard (Fortus), tutti. A chi importa? Non è che veniamo pagati per questo. Ma se c'è una cerimonia, sì, forse faranno parlare Slash, Duff e un altro paio di ragazzi. Ma a chi importa? Il fatto è che hanno praticamente dimostrato di sbagliare ogni volta. Mi sono sentito male all'inizio quando ho scoperto che Matt e Dizzy sono stati introdotti e io no. Mi sentivo come, 'Fa schifo essere lasciati fuori'. Ma poi ho sentito che i (Red Hot) Chili Peppers sono stati introdotti, ma senza Dave Navarro. Dave Navarro ha suonato dischi venduti a milioni. E poi hanno introdotto i Grateful Dead e hanno introdotto, tipo, un centinaio di persone. E quando accadono queste cose, le si mettono in prospettiva. E davvero non me ne frega un cazzo. Non è che avrei qualcosa in più ad essere nella Rock And Roll Hall Of Fame. Non è che all'improvviso cento persone in più vengono a un concerto. È letteralmente una frase che qualcuno dirà quando andrò a fare uno show televisivo: 'Gilby Clarke, Rock And Roll Hall...' Non credo che ci sia una vera valenza. Penso che alcune persone lo tengano in grande considerazione, ma è letteralmente un gruppo selezionato di persone che prendono queste decisioni. E non so quanto siano qualificate. Non so se qualcuno di loro sia mai stato su un van, se qualcuno di loro sia mai stato pagato per suonare una nota. Quindi, come ho detto, non è un grosso problema per me e non dovrebbe esserlo per gli altri.”

Tornando ai giorni nostri, Gilby pubblicherà il suo primo album solista da 15 anni a questa parte, "The Gospel Truth", entro la fine del 2020. All'inizio del mese di febbraio ha pubblicato il singolo “Rock n Roll is Getting Louder”.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.