Le prime 10 canzoni internazionali da classifica: al primo posto “Candle in the wind (1997)” di Elton John

Nei giorni scorsi vi abbiamo presentato, dalla numero 10 alla numero 1, le 10 canzoni internazionali più presenti nelle classifiche di vendita italiane tra il 1959 e il 2019. Nella graduatoria generale, al numero 1 c’è “Candle in the wind (1997)"
Le prime 10 canzoni internazionali da classifica: al primo posto “Candle in the wind (1997)” di Elton John

Il testo che segue è tratto dal libro "Mezzo secolo di ritornelli" di Stefano Cilio.

Questa canzone è una versione riscritta e riarrangiata di “Candle in the Wind”, pubblicata originariamente da Elton John nel 1973 in onore di Marilyn Monroe. L’occasione della sua riedizione è la scomparsa prematura di Diana Spencer, principessa del Galles e sua grande amica, deceduta il 31 agosto 1997 in seguito a un incidente stradale.

Poche settimane prima John aveva perso un altro grande amico, Gianni Versace, e cadde in una forte depressione quando apprese anche della morte della principessa; decise quindi di scrivere una canzone per lei per provare a uscire dal profondo sconforto ed elaborare in qualche modo il lutto.

“Candle in the Wind (1997)” è un tributo alla vita della principessa ed è stato un successo mondiale con un totale di circa 33 milioni di copie vendute. Secondo diversi istituti di ricerca si tratta del secondo singolo più venduto al mondo nella storia della musica, dietro solamente a “White Christmas” (in italiano “Bianco Natale”) di Bing Crosby con 50 milioni.

Il successo del disco è stato amplificato anche dalla presenza di un’altra canzone, “Something about the way you look tonight”, che ha rinfrescato le vendite quando “Candle in the Wind (1997)” ha iniziato la sua parabola discendente, mantenendola nella classifica italiana per 24 settimane.

La riscrittura della canzone è curiosamente frutto di un fraintendimento tra Elton John e il suo storico paroliere, Bernie Taupin: infatti il cantante gli chiese telefonicamente di scrivere un testo per una canzone sulla falsariga di “Candle in the Wind”, mentre il paroliere capì che doveva riscrivere la canzone stessa, adattandola alle circostanze del momento.

Elton John eseguì pubblicamente la canzone una sola volta, il 6 settembre 1997, al funerale della principessa nell’abbazia di Westminster, e da quel giorno esegue solo la versione del 1973, rendendo onore a Lady Diana e mantenendo la promessa fatta ai figli prima del funerale di non cantarla senza il loro consenso.

Il testo della ballata è un addio molto sentito e poetico alla principessa, in cui vengono evidenziate le sue qualità umane e in cui viene elogiata come una vera inglese, tra le più amate e onorate. Nel ritornello Elton John paragona la vita di Diana a una candela al vento, che non si spegneva neppure quando al tramonto la pioggia cominciava a manifestarsi e che si è consumata molto prima rispetto alla sua leggenda.

Caricamento video in corso Link

Abbiamo pubblicato:

Numero 10: "Gypsy Woman" di Crystal Waters

Numero 9: "On My Own" di Nikka Costa

Numero 8: "Rhythm is a Dancer" degli Snap

Numero 7: "Bailando" di Enrique Iglesias

Numero 6: "Obsesion" degli Aventura

Numero 5: "Video Killed the Radio Star" dei Buggles

Numero 4: "Lambada" dei Kaoma

Numero 3: "Waka Waka" di Shakira

Numero 2: "Despacito" dLuis Fonsi

Questa scheda è tratta da “Mezzo secolo di ritornelli – Le canzoni più presenti nelle classifiche di vendita italiane”, di Stefano Cilio, Arcana Edizioni, per gentile concessione dell’editore.(C) Lit edizioni di Pietro D'Amore s.a.s.

Nota: l’autore del libro ha deciso di inserire in un sistema tutte le classifiche settimanali di vendita dei dischi in Italia uscite in sessant’anni, scegliendo solo le prime dieci posizioni per un criterio di omogeneità.

Una volta raccolti tutti i dati, per ciascuna delle 3.131 classifiche settimanali è stato assegnato dalla prima alla decima posizione un punteggio decrescente (ponderato sulla base della media delle vendite nel nostro paese). Ciascuna canzone entrata anche solo per una settimana al numero dieci ha così ottenuto un punteggio relativo alla propria presenza, e una volta stabilita la graduatoria complessiva dei 4.134 brani considerati, di cui 757 sono arrivati al numero uno, le canzoni con il punteggio totale più alto sono andate a formare una sorta di classifica delle classifiche.

 

Dall'archivio di Rockol - Il "Farewell Yellow Brick Road Tour" all'Arena di Verona
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.