Concerti: Michele Zarrillo, ad aprile parte il tour

Il musicista romano annuncia il calendario dei live e pubblica il video di “Nell’estasi o nel fango”, la canzone in gara al festival di Sanremo 2020.

E' uscito il video di “Nell’estasi o nel fango”, il brano presentato da Michele Zarrillo all’ultima edizione del Festival di Sanremo. Il cantautore romano è in procinto di iniziare un nuovo tour a distanza di tre anni dal suo ultimo.

Sul palco ad accompagnare Michele Zarrillo (voce, piano, chitarra acustica ed elettrica) ci saranno Giampiero Grani (tastiere), Roberto Guarino (chitarra), Ruggero Brunetti (chitarra), Danilo Fiorucci (basso), Alessandro Canini (batteria) e Laura Ugolini (cori).

Queste le prime date annunciate: Teatro Nazionale di Milano il 19 aprile, Teatro Italia di Gallipoli (Le) il 24 aprile, Teatro dell'Aquila di Fermo il 29 aprile, Teatro Diana di Napoli il 4 maggio e al Teatro Brancaccio di Roma il 6 maggio. Oltre a un paio di live all’estero, a Stoccarda (Germania) il 28 marzo e Zurigo (Svizzera) il 16 maggio.

I biglietti sono in vendita sui circuiti abituali e sul circuito Ticketone.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.