Bugo: 'Consideravo Morgan un amico del cuore'

Il cantautore novarese si confessa alla trasmissione di Piero Chiambretti 'La repubblica delle donne': 'Il festival? E' stato eccitante, cerco sempre di prendere il buono delle cose che mi capitano'
Bugo: 'Consideravo Morgan un amico del cuore'

Nella serata di oggi, mercoledì 26 febbraio, Bugo è stato ospite del programma di Rete 4 La Repubblica delle Donne, condotta da Piero Chiambretti: nel corso della sua ospitata negli studi Mediaset il cantautore novarese - oltre a eseguire il brano presentato insieme a Morgan alla settantesima edizione del Festival di Sanremo "Sincero" - è tornato per l'ennesima volta sull'ormai arcinoto scontro che l'ha visto contrapposto al già leader dei Bluvertigo in occasione della passata edizione del Festival della Canzone Italiana.

Dopo aver scherzato sul suo ruolo di veterano della scena indipendente tricolore ("Sono lo zio dell'indie, o il cugino, non il padre") e aver commentato il titolo del brano portato in gara al Teatro Ariston ("Se sono sempre 'Sincero'? No, certe volte dico anche le bugie: nella vita aiuta, talvolta"), Bugo è tornato sul litigio con il collega brianzolo:

"Il festival di Sanremo, per me, è finito in un modo rocambolesco: è stato eccitante, sono andato lì con la voglia di far bene. Cerco di prendere sempre gli aspetti positivi delle cose"

"Io e Morgan? E' un po' presto per riunirsi con lui, credo che non succederà a breve. Noi eravamo amici. Marco [Castoldi, nome di Morgan all'anagrafe] lo conosco dal 2003, per quello che mi riguarda eravamo amici di cuore, anche se non ci vedevamo tanto. Con lui non ho litigato: per il carattere che ho non mi piace litigare, ho solo deciso di andarmene, quando ha fatto quello che ha fatto sul palco dell'Ariston"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.