Diodato sulla candidatura ai David di Donatello: "Chiuso in camera ascoltavo le canzoni dei Radiohead"

A contendergli il prestigioso premio anche il frontman dei Radiohead Thom Yorke.

Diodato sulla candidatura ai David di Donatello: "Chiuso in camera ascoltavo le canzoni dei Radiohead"

Solo due giorni fa sono state ufficializzate le nomination per i David di Donatello, prestigiosi premi dedicati al cinema italiano. Nella categoria 'Migliore canzone originale' è stato candidato il vincitore dell'ultima edizione del festival di Sanremo Diodato per “Che vita meravigliosa”, brano che accompagna i titoli di coda dell'ultimo film di Ferzan Ozpetek 'La dea fortuna'. Insieme al cantautore originario di Taranto sono in lizza per il prestigioso premio anche il frontman dei Radiohead Thom Yorke per “Suspirium” (dal remake del lungometraggio di Dario Argento del 1977, diretto da Luca Guadagnino), Brunori Sas per "Un errore di distrazione" (dal film "L'ospite" di Duccio Chiarini), oltre ad Aiello per "Festa" (da "Bangla" del regista romano, ma con origini del Bangladesh Phaim Bhuyian) e Ralph P per "Rione Sanità" (da "Il sindaco del rione Sanità" adattamento dell'opera teatrale di Eduardo De Filippo di Mario Martone).

Diodato, che la scorsa settimana ha pubblicato il nuovo album “Che vita meravigliosa” (leggi qui la nostra recensione), ci ha comunicato le sue impressioni per la nomination ai David di Donatello:

“Questi ultimi mesi sono stati un crescendo di emozioni. Già da prima del Festival ho percepito molto affetto. Grazie a 'La Dea Fortuna', 'Che vita meravigliosa' è entrata nei cuori di tantissime persone e mi ha permesso di arrivare al Festival di Sanremo fiducioso. Non mi aspettavo questo bellissimo rumore fatto di premi ma soprattutto di tanto amore a sconvolgere la mia vita. Oggi, mentre giro l’Italia per presentare il nuovo album, arriva la nomination ai David di Donatello. Non posso non ripensare ai miei studi al DAMS e a quella laurea in cinema presa forse più per non trascurare troppo l’altra grande passione della mia vita mentre, con un piccolo senso di colpa, già dedicavo anima e corpo alla musica. È un onore e una gioia infinita e, oltre a tutti coloro che hanno deciso di votarmi, devo ringraziare l’arte, la sensibilità e il coraggio di Ferzan Ozpetek che qualche mese fa ha scelto la mia musica e le mie parole per le immagini finali del suo ultimo grande successo. Un ultimo pensiero poi non può non andare a quel ragazzino che chiuso in camera ascoltava le canzoni dei Radiohead e che oggi legge il suo nome accanto a quello di Thom Yorke. Sognare così forte mi ha salvato la vita.”

Caricamento video in corso Link
Racconta "Fai rumore" all'Arena di Verona per Eurovision 2020
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
15 ago
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.