Le prime 10 canzoni italiane da classifica: al primo posto “I bambini fanno oh” di Povia

Nei giorni scorsi vi abbiamo presentato, dalla numero 10 alla numero 1, le 10 canzoni italiane più presenti nelle classifiche di vendita italiane tra il 1959 e il 2019. Nella graduatoria generale, al numero 1 c’è “I bambini fanno oh” di Povia (2005).
Le prime 10 canzoni italiane da classifica: al primo posto “I bambini fanno oh” di Povia

Il testo che segue è tratto dal libro "Mezzo secolo di ritornelli" di Stefano Cilio.

La canzone fu selezionata per il Festival di Sanremo del 2005, ma in seguito fu esclusa dalla manifestazione per aver violato la regola che impedisce di diffonderla pubblicamente prima della gara. Nonostante l’esclusione Povia fu comunque invitato al Festival per eseguire la sua canzone, anche in virtù del fatto che la traccia fu scelta come colonna sonora per una campagna di beneficenza a favore dei bambini del Darfur.

Il successo del brano fu strepitoso e lo portò a raggiungere la vetta della classifica italiana per 20 settimane, di cui 19 consecutive, dominando incontrastato anche in radio e diventando un tormentone assoluto.

Il cantante donò anche una parte dei diritti d’autore del brano a favore dell’iniziativa per il Darfur, contribuendo alla realizzazione di un ospedale per i bambini assieme al suo scopritore e mentore Paolo Bonolis.

Il brano verrà inserito nell’album EVVIVA I PAZZI... CHE HANNO CAPITO COS’È L’AMORE, titolo che riprende curiosamente una frase di “I bambini fanno oh”: altri singoli verranno lanciati, quali ad esempio “Fiori”, “Chi ha peccato” e “Non è il momento”, ma nessuno di essi replicherà il successo della prima canzone.

Il testo della canzone è molto semplice e volutamente naif: attraverso una serie di esempi Povia descrive la sorpresa, la curiosità e la felicita dei bambini mentre esplorano e scoprono la vita man mano che crescono e fanno esperienze nuove. Emerge anche il contrasto tra i bambini e gli adulti, i quali invece non si meravigliano più di nulla e danno tutto per scontato, e alla fine il cantante si augura di riuscire anch’egli a fare oh come quando era bambino.

Il successo della canzone è stato tale da superare anche i confini italiani, arrivando fino in Germania e soprattutto in Spagna, dove “I bambini fanno oh” è stata addirittura tradotta; inoltre la canzone è stata utilizzata come colonna sonora di uno spot dell’emittente Telecinco, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul diritto dei bambini di vivere la propria infanzia e contro lo sfruttamento e l’abuso.

Da segnalare infine che nel 2006 il successo di Povia sulla falsariga naif di “I bambini fanno oh” proseguirà con la canzone “Vorrei avere il becco”, vincitrice a sorpresa del Festival di Sanremo, e con il nuovo album I BAMBINI FANNO OH... LA STORIA CONTINUA, contenente tutti i brani del disco precedente e alcuni inediti come “Zanzare”, “Barbalunga”, “Irrequieta” e “T’insegnero”̀.

Abbiamo pubblicato:

Numero 10: "Sabato pomeriggio" di Claudio Baglioni

Numero 9: "Il cielo in una stanza" di Mina

Numero 8: "Una donna per amico" di Lucio Battisti

Numero 7: "E poi" di Mina

Numero 6: "E tu" di Claudio Baglioni

Numero 5: "In ginocchio da te" di Gianni Morandi

Numero 4: "A te" di Jovanotti

Numero 3: "Il mio nome è mai più" di Liga-Jova-Pelù

Numero 2: "Un'estate italiana" di Gianna Nannini e Edoardo Bennato

Questa scheda è tratta da “Mezzo secolo di ritornelli – Le canzoni più presenti nelle classifiche di vendita italiane”, di Stefano Cilio, Arcana Edizioni, per gentile concessione dell’editore.(C) Lit edizioni di Pietro D'Amore s.a.s.

Nota: l’autore del libro ha deciso di inserire in un sistema tutte le classifiche settimanali di vendita dei dischi in Italia uscite in sessant’anni, scegliendo solo le prime dieci posizioni per un criterio di omogeneità.

Una volta raccolti tutti i dati, per ciascuna delle 3.131 classifiche settimanali è stato assegnato dalla prima alla decima posizione un punteggio decrescente (ponderato sulla base della media delle vendite nel nostro paese). Ciascuna canzone entrata anche solo per una settimana al numero dieci ha così ottenuto un punteggio relativo alla propria presenza, e una volta stabilita la graduatoria complessiva dei 4.134 brani considerati, di cui 757 sono arrivati al numero uno, le canzoni con il punteggio totale più alto sono andate a formare una sorta di classifica delle classifiche.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/wFOkz4AamcZWPoOKyl0Gv0ypqcs=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/unnamed.2020-02-19-09-58-11.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.