Bugo-Morgan: il caso è una farsa? Le curiose dichiarazioni di Dario Salvatori: 'Stanno vendendo più di Tiziano Ferro'

In tv l'ex esperto musicale di "Quelli della notte" dice la sua, ma non passano inosservate le sue imprecisioni...

Ospite lo scorso sabato del talk show "Italia sì!", condotto su Rai1 da Marco Liorni, Dario Salvatori si è fatto portavoce di quanti credono che il caso Bugo-Morgan sia tutta una montatura, una trovata per permettere ai due di conquistare l'attenzione dei media, collezionare ospitate in tv e permettere a "Sincero" (il brano presentato in gara al Festival di Sanremo 2020 dalla coppia, esclusa prima della finale) e all'album di Bugo di scalare le classifiche.

Chiamato a dire la sua sulla vicenda, l'ex esperto musicale di "Quelli della notte", la popolare trasmissione condotta da Renzo Arbore negli Anni '80, ha detto:

"Io sono fra i colpevolisti. Secondo me o Morgan ha visto che era arrivato ultimo in tutte le varie classifiche e ha pensato di fare bingo così. Ha vinto il Festival di Sanremo, questa è la verità. Adesso stanno ravanando e raffazzonando tutte le ospitate televisive. Perché anche nelle classifiche ufficiali Fimi sono altissimi".

"Bugo sta vendendo più di Tiziano Ferro, mi dicono", lo ha incalzato il conduttore. E Salvatori ha risposto:

"Sì, vero, verissimo, è la classifica di ieri. Adesso poi la bolla si sgonfierà. Morgan dirà: 'Quello è stato un gesto dada, i futuristi del novecento facevano così'. Cercherà un taglio alto. In realtà questa storia di taglio alto non ha nulla. Il problema è che a Sanremo questi artisti così che vivono sempre sul cornicione non apparecchiano, ma servono. Almeno uno a edizione ci deve stare".

Per la verità, come riportato da Rockol, nell'ultima classifica ufficiale Fimi, quella pubblicata lo scorso venerdì, realtiva ai dischi e ai singoli più venduti in Italia, l'album di Bugo contenente il duetto con Morgan occupa appena la ventottesima posizione (davanti a lui ci sono altri otto dischi sanremesi, quelli di Alberto Urso, Giordana Angi, Elettra Lamborghini, Anastasio, Elodie, Levante, Marco Masini e Pinguini Tattici Nucleari), mentre tra i singoli "Sincero" è al ventesimo posto (dietro a - nell'ordine - Diodato, Gabbani, Pinguini, Achille Lauro, Elettra Lamborghini, Elodie, Fasma, Levante, Le Vibrazioni, Rancore, Anastasio, Piero Pelù e Leo Gassmann).

Salvatori ha poi aggiunto: "Se non ci fosse stato questi intoppo, non staremmo qui a parlare della canzone di Morgan. ha vinto lui, mandiamolo all'Eurovision", ma è stato contestato dagli altri ospiti, che gli hanno fatto notare che la canzone, per la verità, non è stata scritta da Morgan (in Siae gli autori sono quattro: Cristian Bugatti, cioè Bugo; Andrea Bonomo; Simone Bertolotti; e Marco Castoldi, cioè Morgan).

Saremmo curiosi di conoscere più nei dettagli su quali elementi si basa questa tesi colpevolista. Attendiamo, se lo vorrà, un intervento su Rockol di Dario Salvatori.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.