Achille Lauro: ‘Il momento più figo di Sanremo? Morgan che improvvisa il testo.’

Il cantante romano racconta la sua partecipazione alla settantesima edizione del Festival e i suoi momenti preferiti della manifestazione.

Achille Lauro: ‘Il momento più figo di Sanremo? Morgan che improvvisa il testo.’

La scorsa settimana il cantante romano - in gara alla settantesima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Me ne frego”- è tornato a esibirsi sul palco dell’Ariston a un anno dalla sua prima partecipazione alla manifestazione con la canzone “Rolls Royce”. Ricordando la sua più recente esperienza sanremese, Achille Lauro ha raccontato al Corriere della Sera, in un articolo di questa mattina, i suoi momenti preferiti di Sanremo 2020, i costumi di scena proposti durante le serate del Festival e aspetti legati alla sua vita personale.

I Pinguini Tattici Nucleari hanno concluso il medley proposto durante la serata delle cover con il brano “Rolls Royce” del cantante romano che, intervistato dal quotidiano milanese, ha definito quel momento il “secondo momento più figo del festival”. Achille Lauro, infatti, ha raccontato che per lui l’attimo migliore di Sanremo 2020 è stato quando Morgan, in gara al Festival insieme a Bugo, ha eseguito il brano “Sincero” modificando il testo della canzone. Il resto della vicenda è ormai storia.

La voce di “C'est la vie”, durante la serata dei duetti della sessantanovesima edizione del Festival, ha duettato proprio con l’ex frontman dei Bluvertigo sul brano “Rolls Royce” e, ricordando quell’esperienza, ha raccontato: “Non è stato facile: non avevamo provato, ci siamo scambiati gli interventi, ognuno ha cantato un pezzo dell’altro, la canzone si è composta come una jam-session. Morgan è un grande artista, ha grande cultura musicale.”

“Il palco del festival è talmente importante che mi pareva giusto usarlo. Volevo portare una canzone che fosse anche un’opera teatrale, un live in quattro minuti”, ha spiegato al quotidiano il cantante romano, che nella prima serata della kermesse, ha reso omaggio al personaggio di San Francesco d'Assisi durante l'esecuzione del brano “Me ne frego” togliendosi il mantello e rimanendo con indosso una tutina trasparente. Achille Lauro, inoltre, si è vestito come David Bowie nel video di "Life on Mars?” - durante la serata delle cover quando ha cantato "Gli uomini non cambiano" di Mia Martini, accompagnato da Annalisa - e su questo ha detto: “Ziggy Stardust, la figura che ho interpretato, era uno dei suoi alter ego. Esprime il rifiuto degli stereotipi sessuali.”

Nelle ultime due serate di Sanremo 2020 il cantante si è vestito, rispettivamente, da Marchesa Luisa Casati Stampa e Regina Elisabetta I: “La marchesa Casati Stampa ha ispirato poeti come d’Annunzio, è stata una mecenate che ha rinunciato alla vita privata per diventare un’opera d’arte vivente. Anch’io volevo usare il corpo come una tavolozza, darlo all’arte, diventare un quadro sul palco di Sanremo”, ha spiegato Lauro.

Intervistato da Rockol a Casa Sanremo, Achille Lauro ha raccontato il brano presentato al Festival 2020 e ha detto: “È un brano più o meno d’amore, però un amore visto non come me ne frego non mi interessa niente ma me ne frego facciamolo."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
17 ott
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.