Roger Waters: 'Gli Usa? L'inferno. E Trump è il più grande tiranno'

L'ex Pink Floyd torna ad attaccare violentemente il presidente degli States, presentando il nuovo tour.
Roger Waters: 'Gli Usa? L'inferno. E Trump è il più grande tiranno'

Ci risiamo. Roger Waters torna ad attaccare Donald Trump, ancora una volta. Che il presidente degli Usa non stia particolarmente simpatico all'ex Pink Floyd è cosa nota: negli ultimi anni Waters ha più volte puntato il dito contro il magnate, sia sui palchi che nelle interviste, utilizzando spesso parole durissime. Come quelle che ha pronunciato all'inizio di questa settimana a New York, durante una proiezione del film "Us + Them", il docu-film tratto dal tour che ha tenuto impegnato Waters tra il 2017 e il 2018, per sottolineare l'odio che prova nei confronti del presidente degli States.

Roger Waters, che il prossimo 8 luglio da Pittsburgh darà il via al suo nuovo tour, "This is not a drill tour", ha promesso che questa serie di concerti sarà ancor più impegnata politicamente rispetto a quella di "Us + them" (gli spettacoli del 2017 e del 2018 erano già abbastanza impregnati di politica e di messaggi forti). L'ex Pink Floyd porterà lo spettacolo in giro per gli Stati Uniti proprio mentre Donald Trump e chi lo sfiderà alle presidenziali statunitensi di quest'anno saranno impegnati con le rispettive campagne elettorali:

"Il tempo passa sempre più velocemente e ci avviciniamo all'estinzione. Mi è sembrato giusto raccontare questa cosa. Dobbiamo cambiare il modo in cui ci pensiamo come razza umana o moriremo".

Waters ha poi riflettuto sul filo conduttore che legherà idealmente il nuovo spettacolo a "Us + them":

"Guardare il film mi ha fatto ricordare che la grande battaglia è la battaglia tra la propaganda e l'amore. La propaganda sta vincendo. E purtroppo i pulsanti della macchina della propaganda vengono premuti da persone che sono fottutamente malate. Sono tutti bastardi malati e sociopatici. Che ci crediate o no, Donald Trump è da qualche parte quaggiù, che si agita nell'acqua fangosa in fondo alla piscina oligarchica".

Dunque, l'attacco all'attuale presidente Usa e al paese:

"Gli Stati Uniti d'America non sono il paradiso degli sciocchi: sono l'inferno. Trump è un uomo che ha fallito in tutto nella sua vita, tranne che diventare il più grande tiranno, assassino di massa e distruttore di massa di tutto ciò che possiamo amare, solo perché ha il potere. Sfortunatamente lui è uno di quelli che possono premere i pulsanti".

L'ultimo concerto in programma del "This is not a drill tour" è quello del 7 ottobre a Città del Messico. Al momento non sono state annunciate date in Europa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.