Roger Waters, dopo gli USA proposto un 'boicottaggio commerciale' anche in Messico

In vista della data a Città del Messico del prossimo ottobre il Simon Wiesenthal Center scrive agli sponsor accusando l'ex Pink Floyd: 'Usa la musica per mascherare un messaggio razzista'
Roger Waters, dopo gli USA proposto un 'boicottaggio commerciale' anche in Messico

Dopo l'annullamento dell'accordo con la MLB per le promozione delle date del "This is Not a Drill Tour" negli Stati Uniti, Roger Waters potrebbe incontrare nuove difficoltà a livello commerciale anche in Messico: come riferisce il Times of Israel in vista della data che l'ex Pink Floyd terrà il prossimo 8 ottobre nella capitale del paese la branca latinoamericana del Simon Wiesenthal Center, associazione ebraica internazionale impegnata nella lotta all'antisemitismo, ha scritto alle società partner dell'evento per convincerle a ritirare il loro supporto commerciale all'evento.

"Il prestigio delle vostre società non dovrebbe essere macchiato da chi usa la musica per mascherare la discriminazione e la diffusione di messaggi razzisti e violenti", hanno spiegato nella nota i responsabili per la comunicazione dell'organizzazione Shimon Samuels e Ariel Gelblung.

Questo è solo l'ultimo atto del contrasto tra le comunità ebraiche mondiali (tra le quali anche quella italiana) e Waters, attivista pro-Palestina e noto sostenitore del movimento Boycott, Divestment and Sanctions (BDS), in qualità del quale ha spesso invitato i colleghi artisti a escludere Israele dall'itinerario dei propri tour.

Dall'archivio di Rockol - Roger Waters ricostruisce il muro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.