Sanremo 2020, parla Bugo: "Morgan ha insultato me e la mia famiglia prima di salire sul palco"

Il cantante rompe il silenzio e si presenta in sala stampa: ecco la sua versione dei fatti
Sanremo 2020, parla Bugo: "Morgan ha insultato me e la mia famiglia prima di salire sul palco"

Parla Bugo. L’artista si presenta nella sala stampa dell’Ariston per spiegare il suo punto di vista su quanto accaduto ieri sera (leggi qui) e nei giorni precedenti. “La canzone in gara è la mia, Marco è intervenuto magnificamente, va detto. La cover invece l’ha scelta lui, “Canzone per te” di Endrigo. Ho accettato. Ma lì è iniziato tutto a degenerare – racconta Bugo – mi sono trovato la sera delle cover a cantare un brano in una versione che non conoscevo. Arrivavo alle prove nei giorni prima, ma non venivo aggiornato da Marco. La sera delle cover, giovedì, quindi ho cercato di cantarla al meglio, ma avete visto il risultato. Non ero felice quella sera. Poi si arriva a ieri. Ero turbato da quanto successo la sera delle cover, ma ero sereno. Non me l’ero legata al dito. Incontro Morgan prima di salire sul palco e l’ho visto attaccare un ragazzo della nostra squadra (etichetta Mescal). Mi ha dato fastidio. Difendo il ragazzo. Morgan ha iniziato a insultarmi con parole come ‘figlio di…’. Ha insultato anche mia moglie. Io non ho mai replicato. Ho fatto tardi a scendere sul palco, ieri, perché ero turbato, bloccato. Poi sono sceso e lui da giù mi insultava ancora. Ovviamente non sapevo delle modifiche al testo. Appena Morgan ha detto le prime parole, modificando il brano, ho capito che stava succedendo qualche cosa. Ho preso i fogli, li ho buttati e sono uscito”. I due poi non si vedono più. “Sono uscito dal palco emotivamente turbato – continua – volevo scusarmi con Amadeus per prima cosa. Non amo le pagliacciate. E infatti mi sono scusato. Che cosa ho pensato quando sono uscito dal palco? Ho sentito delle offese nei miei confronti e quindi l’ho fatto senza pensare alle conseguenze, all’esclusione o a possibili penali (La Rai sta valutando)”.

Prende parola anche Valerio Soave, presidente di Mescal: “Ho seguito Morgan per 25 anni, ho prodotto tutti i dischi dei Bluvertigo, sono avvilito nell’essere qui – racconta – si è impedito di lavorare serenamente, ho provato a moderare, a modificare delle situazioni su cui non ho potuto più fare niente. Il pezzo di Bugo era perfetto per venire a Sanremo secondo me. Ma siamo sinceri: quando Morgan dice che lo abbiamo ‘usato’ per venire qui ha ragione. Bugo non avrebbe avuto la notorietà per essere qui. Ma bisogna dire tutta la verità: Morgan non ha scritto né una nota né una parola di questa canzone. Quando dice il contrario, mente”. Poi continua: “Abbiamo comunque dato la possibilità a Morgan di firmare il pezzo e di scegliere la cover di Endrigo da presentare nella sera delle cover – ricorda Soave – Morgan ci ha mandato 11 versioni diverse dell’arrangiamento. Con gravi errori. Non ci sono complotti. Inoltre ci ha bocciato anche la possibilità di avere altri ospiti sul palco. Il suo staff ci ha mandato anche un contratto con tutta una serie di condizioni vessatorie, che poi ha ritirato. Prima del Festival si è rotto qualcosa. Se ci faremo valere nelle sedi opportune? No”.

Dall'archivio di Rockol - Sanremo 2020, Bugo: “Ho lavorato per arrivare al Festival”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
5 mag
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.