Sanremo 2020, come stanno andando le canzoni in radio e sulle piattaforme

Il viaggio dei brani quest'anno in gara al Festival è appena cominciato: ecco i primi dati sui passaggi in radio, le classifiche e YouTube.

Sanremo 2020, come stanno andando le canzoni in radio e sulle piattaforme

"Cerco canzoni che siano pop, che il giorno dopo possano essere trasmesse su tutte le radio o cercate su Spotify", diceva Amadeus lo scorso dicembre, pochi giorni prima di annunciare i nomi dei 24 big in gara al suo Festival. Il viaggio dei brani è appena cominciato: dopo la prima esecuzione sul palco del Teatro Ariston, le canzoni del Festival di Sanremo 2020 sono arrivate nelle playlist delle radio, su YouTube e sulle piattaforme streaming. È naturalmente ancora troppo presto per capire quali diventeranno effettivamente dei successi e avranno una vita anche oltre la settimana del Festival e quali invece no. Ma i primi dati sui passaggi radiofonici, sulle riproduzioni in streaming e sulle visualizzazioni dei video su YouTube suggeriscono alcuni indizi su quelle che sono destinate a durare anche fuori dalla centrifuga sanremese.

Per quanto riguarda le radio, stando ai dati di Radio AirPlay sono "Me ne frego" di Achille Lauro, "Andromeda" di Elodie e "Fai rumore" di Diodato i brani più presenti finora nelle playlist delle varie emittenti, seguiti da "Finalmente io" di Irene Grandi e "Rosso di rabbia" di Anastasio. Per passaggi, quella di Elodie spicca su tutte le altre: la cantante romana, peraltro, è per gli scommettitori la candidata numero uno alla vittoria del Festival, nonostante nella classifica generale delle prime due serate sia solamente quinta (ma la graduatoria fa riferimento solo ai voti della giuria demoscopica). Snai e Sisal, tra le principali agenzie di scommesse, quotano il primo posto di Elodie a 4.50.

Sulle piattaforme di streaming le canzoni più ascoltate, per ora, sono quelle eseguite nel corso della prima serata, per un motivo molto semplice: quelle cantate nella serata di ieri hanno debuttato su Spotify e dintorni solamente oggi. In un solo giorno "Me ne frego" di Achille Lauro ha totalizzato 376.408 streams (è stata la canzone italiana più ascoltata su Spotify nella giornata di ieri). Al secondo posto troviamo "Andromeda" di Elodie, con 251.753 ascolti, mentre sul gradino più basso del podio c'è "Rosso di rabbia" di Anastasio, con 196.533 riproduzioni. "Fai rumore" di Diodato è stata ascoltata finora 189.018 volte, "Dov'è" de Le Vibrazioni 140.367 volte, "Lo sappiamo entrambi" di Riki 133.197 volte, "Il confronto" di Marco Masini 116.640 volte. Tra quelle in gara nella categoria delle "Nuove proposte", è "Per sentirmi vivo" di Fasma ad aver ottenuto i numeri più alti su Spotify: 133.156 ascolti in un solo giorno, circa ventimila in più di "Tsunami" degli Eugenio in via Di Gioia, che ha invece totalizzato 112.513 streams. Dati non così positivi, se confrontati con quelli dell'anno scorso: "I tuoi particolari" di Ultimo totalizzò in ventiquattro ore la bellezza di 668.076 ascolti (300mila in più di quelli fatti registrare da "Me ne frego" di Achille Lauro). Il secondo miglior risultato fu quello de "La ragazza con il cuore di latta" di Irama: 396.761 riproduzioni (circa 150mila in più di "Andromeda" di Elodie). "Rolls Royce" dello stesso Achille Lauro totalizzò invece 293.671 streams.

Con "Me ne frego" Lauro è primo anche tra i singoli su iTunes. Francesco Gabbani conquista per ora la medaglia d'argento con la sua "Viceversa", mentre quella di bronzo è di Diodato e della sua "Fai rumore". Appena fuori dal podio Le Vibrazioni con "Dov'è". La top ten della piattaforma è tutta sanremese: Elodie è quinta con "Andromeda", Elettra Lamborghini sesta con "Musica (E il resto scompare)", Levante settima con "Tiki bom bom". Chiudono i Pinguini Tattici Nucleari con "Ringo Starr", Irene Grandi con "Finalmente io" e Giordana Angi con "Come mia madre", presenti rispettivamente all'ottavo, al nono e al decimo posto.

Quanto a YouTube, in attesa che sulla piattaforma arrivino tutti i videoclip ufficiali delle canzoni in gara, l'indice più affidabile per capire quali sono le canzoni più ascoltate sulla piattaforma sono le visualizzazioni dei video delle esibizioni al Festival, pubblicati sul canale Rai. Domina incontrastato Achille Lauro, che nella classifica generale relativa alle preferenze della giuria demoscopica per le prime due serate è solo 17esimo: il video della sua chiacchierata esibizione con "Me ne frego" - l'artista romano si è praticamente "spogliato" sul palco - ha superato i 3 milioni di visualizzazioni. Praticamente il quadruplo delle visualizzazioni ottenute dal video dell'esibizione di Francesco Gabbani con "Viceversa": circa 770mila views per il cantautore toscano e la sua canzone. Bene anche Elettra Lamborghini e Elodie: i video di "Musica (E il resto scompare)" e "Andromeda" hanno entrambi superato il milione di clic. "Dov'è" de Le Vibrazioni, seconde nella classifica generale, ha totalizzato finora 820mila visualizzazioni. Per "Gigante" di Piero Pelù, terzo in classifica per la demoscopica, poco più di 200mila clic. La metà delle visualizzazioni ottenute dal video di "No grazie" di Junior Cally, che nella graduatoria generale è finito ultimo. Non male i numeri di Anastasio (circa 500mila views per "Rosso di rabbia"), Riki (480mila per "Lo sappiano entrambi") e Diodato (460mila per "Fai rumore").

di Mattia Marzi

Dall'archivio di Rockol - Tutti i vincitori del Festival di Sanremo: dal 1951 al 1960
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.