Ozzy Osbourne sarebbe morto se non fosse stato truffato

Ozzy Osbourne è riuscito a vedere il lato positivo di quello che chiunque altro avrebbe valutato una sventura ben poco gradita.
Ozzy Osbourne sarebbe morto se non fosse stato truffato

L’ex Black Sabbath ha ricordato, nel podcast Broken Record di Rick Rubin, uno spiacevole episodio dei primi anni di carriera della formazione heavy metal.

Episodio che, però, per Ozzy Osbourne ha avuto, stando alle parole del cantante, un rivolto positivo. La voce di “Paranoid” ricorda infatti che al gruppo sono stati “fregati un sacco di soldi” ma ricorda anche che, commentando quella vicenda al telefono insieme allo storico batterista dei Black Sabbath Bill Ward, Ozzy gli aveva detto: “Sai cosa? In qualche modo, così come sono dispiaciuto, è stata una benedizione che io non mi sia mai trovato tutti quei soldi davanti perché con quei soldi avrei fatto un ottimo lavoro per finire quasi per ammazzarmi”. Prosegue Ozzy, rivolgendosi questa volta a Rubin: “Non sarei seduto qui, questo è ovvio. Se avessi avuto tutti quei milioni davanti sarei morto cazzo”. A proposito del fattaccio Osbourne si era espresso anche in un’intervista di un paio d’anni fa, nella quale spiegava:.

Siamo partiti come quattro ragazzi di Aston che avevamo un sogno ed è diventato realtà oltre ogni immaginazione. 

E ancora:

E poi siamo stati manipolati, siamo stati truffati, siamo stati imbrogliati, più di tutto. Ci siamo persi tra noi, se vogliamo dire così. 

Non è la prima volta che Ozzy - o addirittura qualcun altro - scherza sulla sua morte. Lo scorso anno Osbourne aveva ringraziato sua moglie Sharon per il suo sostegno dichiarando di dovere a lei il fatto di essere ancora vivo. I primi di gennaio, invece, alcuni media statunitensi avevano erroneamente dato il cantante britannico per morto, fino a che Ozzy e la sua famiglia non hanno rassicurato i fan smentendo la bufala.

Il prossimo 19 novembre Ozzy Osbourne andrà in scena all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, Bologna, dove si svolgerà il concerto che l’artista aveva dovuto in precedenza annullare per i problemi di salute che hanno segnato l’anno trascorso del Principe delle tenebre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.