Warner Music Group, entrate record nell'ultimo quadrimestre grazie alla distribuzione digitale

La società guidata da Stephen Cooper negli ultimi mesi del 2019 ha iscritto nel proprio bilancio un utile netto pari a 122 milioni di dollari

Warner Music Group, entrate record nell'ultimo quadrimestre grazie alla distribuzione digitale

La risoluzione della vertenza che vedeva contrapposto il gigante discografico con quartier generale a Los Angeles a Spotify per una mancata di licenza di distribuzione sul mercato indiano ha fatto molto bene alle casse del gruppo Warner: come riferito da Music Ally, la società guidata da Stephen Cooper ha registrato nell'ultimo quadrimestre un utile netto pari a 122 milioni di dollari, prestazione record ottenuta grazie a un sensibile incremento degli introiti generati proprio dalla distribuzione del proprio repertorio sulle piattaforme di streaming, che con un'impennata di 12,6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente ha visto crescere gli introiti lordi a 706 milioni di dollari. A livello complessivo, le entrate da musica registrata di WMG nell'ultimo quadrimestre del 2019 sono cresciute del 4,1%, attestandosi a 1,08 miliardi di dollari, mentre le revenue editoriali - salite del 5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precendente - hanno fatto registrare entrate per 173 milioni di dollari.

"Gli accordi con i nostri distributori digitali non sono mai stati migliori", ha commentato in una nota Cooper: "Ci siamo lasciati alle spalle la vertenza con Spotify in India, e non vediamo l'ora di lavorare con tutti i nostri partner per poter fare ulteriormente crescere l'industria musicale e offrire nuove possibilità ad artisti e autori".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.