Beatles, com'è nato il suono di ‘Tomorrow never knows’

Geoff Emerick raccontò che John Lennon voleva che la sua voce sembrasse quella del Dalai Lama
Beatles, com'è nato il suono di ‘Tomorrow never knows’

John Lennon voleva ottenere un suono vocale inconsueto per la canzone dei Fab Four "Tomorrow Never Knows”, così aveva lasciato carta bianca all’ingegnere del suono Geoff Emerick dandogli la possibilità di mostrare ciò che sapeva fare.
Il primo contatto che Emerick ebbe con i Beatles fu durante le sessioni per l’album “Revolver” - pubblicato nell’estate 1966 - disco che contiene il succitato brano.

Geoff Emerick - scomparso il 2 ottobre 2018 - anni fa, a margine di un’intervista con Uncle Joe Benson per il programma radiofonico Ultimate Classic Rock Nights, recentemente ripresa da Ultimate Classic Rock, aveva raccontato che il gruppo, per l’album “Revolver”, era deciso a esplorare il pieno potenziale dell'ambiente dello studio di registrazione invece di provare a registrare musica che potesse essere eseguita dal vivo. 

Raccontando del fatto che Lennon voleva che la sua voce sembrasse quella del Dalai Lama, Emerick aveva narrato a Benson: “Avevamo iniziato a lavorare su ‘Tomorrow Never Knows’ e John voleva questo magico suono vocale alla Dalai Lama.” E aveva aggiunto: “C’era a disposizione l’altoparlante rotante, l'altoparlante Leslie dell'organo Hammond. Quindi pensai, ‘Wow, registriamo la voce di John attraverso quello.’”

Geoff Emerick ha inoltre spiegato a Uncle Joe Benson che un’operazione simile non era mai stata attuata prima e aveva detto: “Quando John sentì la sua voce registrata con quel suono, mostrò solo un sorriso a trentadue denti. Quindi quello per me era un segno di accettazione. Poi cambiammo gradualmente il suono della batteria di Ringo. Avevo tutti questi diversi suoni di batteria nella mia testa.”

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - Giles Martin racconta "Sgt. Peppers Lonely Heart Club Band"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.