Il sito di secondary ticketing StubHub va incontro a un'azione legale

Le autorità di regolamentazione del Regno Unito hanno invitato la piattaforma di rivendita secondaria ad apportare alcune modifiche al suo sito web

Il sito di secondary ticketing StubHub va incontro a un'azione legale

La Competition and Markets Authority (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) del Regno Unito è intenzionata a muovere un’azione legale contro StubHub, il cui sito web - secondo le autorità - ha presentato diversi aspetti che potrebbero infrangere il diritto dei consumatori.

Le autorità di regolamentazione hanno invitato la piattaforma - una delle principali realtà di di secondary ticketing attive anche sul mercato italiano, che Viagogo sta acquisendo per oltre 4 miliardi di dollari. ad apportare alcune modifiche al suo sito web, dal momento che secondo l’autorità sta violando i diritti dei consumatori nel Regno Unito.

Come riportato nell'articolo pubblicato dal sito GOV.COM e ripreso da Music Ally - La CMA, elencando diverse problematiche, ha sottolineato la mancanza da parte di StubHub di avvisare adeguatamente i clienti che i biglietti acquistati non garantiscono l’accesso a un evento. Inoltre, Competition and Markets Authority ha riportato che la piattaforma comunica messaggi fuorvianti sulla disponibilità dei biglietti, indirizza ai consumatori del Regno Unito biglietti per eventi presenti nelle versioni estere del suo sito web - che potrebbero non essere conformi alla leggere del Regno Unito - non garantisce alle persone di sapere esattamente dove prenderanno posto in un locale e non adotta misure sufficienti per assicurare che vengano mostrati gli indirizzi completi dei venditori commerciali.

Il capo della Competition and Markets Authority Andrea Coscelli ha dichiarato: "Monitoreremo attentamente gli sforzi dell'azienda e, se non implementerà rapidamente cambiamenti in grado di soddisfarci, intraprenderemo ulteriori azioni - potenzialmente attraverso i tribunali.”
StubHub ha risposto affermando che apporterà una serie di modifiche al suo sito nel Regno Unito, secondo quanto richiesto dalla CMA.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.