Addio all’artista psichedelico Wes Wilson, dietro ai poster di Grateful Dead e Jefferson Airplane

Musicalmente Wilson amava i Jefferson Airplane, ma ammirava particolarmente Jerry Garcia dei Grateful Dead, “una delle persone più meravigliose di quell’intera scena”.
Addio all’artista psichedelico Wes Wilson, dietro ai poster di Grateful Dead e Jefferson Airplane

È venuto a mancare, all’età di 82 anni, l’artista psichedelico Wes Wilson, autore delle locandine di una consistente fetta della scena della Bay Area degli anni Sessanta: l’artista ha realizzato poster per band come i Grateful Dead, i Jefferson Airplane e altri, modellando uno stile che è diventato un simbolo dell’epoca. Wilson è mancato il 24 gennaio nella sua casa di Leanne, in Missouri, come comunicato dal figlio Jason. La causa della morte di Wilson non è stata divulgata.

A determinare il successo di Wilson, nato a Sacramento nel 1937, è stato, a partire dal 1966, il sodalizio con il promoter Bill Graham, dietro ai grandi spettacoli rock del Fillmore Auditorium di San Francisco. Wilson ha costruito la sua fama anche grazie alla collaborazione con Chet Helms della Family Dog Productions, promoter anch’egli, venuto a mancare nel 2005, passato alla storia come il padre della Summer of Love. 

Lo stile di Wilson, influenzato dall’Art Nouveau, è caratterizzato da colori sgargianti e da blocchi di testo non lineari, che costringevano chi si imbatteva nelle sue grafiche a soffermarcisi con attenzione per poterle decifrare. Il primo poster che ha presentato al mondo il peculiare stile dell’artista è stato quello realizzato, come freelance, per il concerto che Association, Quicksilver Messenger Service, Grass Roots e Sopwith Camel hanno tenuto nel luglio del 1966 al Fillmore di San Francisco.

Quanto ai gusti musicali di Wilson, l’artista raccontava in un’intervista di essere particolarmente legato alla musica dei Jefferson Airplane, nonostante il suo grande apprezzamento per Jerry Garcia della band di "Friend of the Devil", definito da Wilson “una delle persone più meravigliose di quell’intera scena”.

Potete dare uno sguardo ad alcune delle sue opere nei tweet che seguono, condivisi dagli utenti in ricordo dell'artista:

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.